Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Lazio, per Geis è vicina la fumata bianca

© EPA

Voci di accordo con il Mainz sulla base di 8,1 milioni di euro. Pronto un contratto di 5 anni

Sullo stesso argomento

di Daniele Rindone

giovedì 11 giugno 2015 08:44

ROMA - Geis è più vicino. E’ l’indiscrezione di ieri, l’ultima di un mercato isterico. Sembra l’affare più caldo, ma non ci sono certezze. La Lazio smentisce eppure gli aggiornamenti sul tedesco sono continui. Nelle ultime ore la società avrebbe raggiunto l’accordo con il Mainz sulla base di 8,1 milioni più bonus (totale di 8,5 milioni), un prezzo più alto rispetto alla prima offerta (7 milioni). I tedeschi partivano da una valutazione di 9,5 milioni, avrebbero abbassato le pretese. Per il jolly tedesco (regista e all’occorrenza mezzala) sarebbe pronto un contratto da un milione a stagione per 5 anni. L’operazione dovrebbe essere ratificata al termine dell’Europeo under 21 in programma dal 17 al 30 giugno in Repubblica Ceca. Negli ultimi giorni si sono diffuse bombe a forma di bufale e certi annunci si sono rivelati esagerati, ecco perché bisogna restare cauti. Geis e i suoi manager sono stati avvistati a Formello un paio di settimane fa, da quel giorno il nome del centrocampista è diventato caldissimo. Il suo sì è dato per scontato.

LO SCENARIO - In Germania sono rimbalzate le notizie italiane, ma è stato rilanciato l’interesse del Borussia Dortmund. La partenza di Geis è nell’aria, il Mainz avrebbe individuato in Danny Latza del Bochum il suo sostituto. Le prossime settimane chiariranno i fatti. Geis ha 22 anni, è uno dei talenti messi in vetrina dalla Bundesliga. L’interesse di Tare sarebbe antico, risalirebbe a due stagioni fa. Il tedesco giocava nel Greuther Furth,bruciava le tappe. Tare conosce bene il calcio tedesco, l’ha frequentato da giocatore, ha ottimi contatti in Germania. Gli indizi possono valere come prove, sono tanti. In più il centrocampo ha bisogno di interventi, ne sono stati previsti due. La Lazio cerca una mezzala e un vice Biglia. Geis sa rendersi utile nel doppio ruolo, è classe 1993, è la classe di Felipe Anderson, Morrison e Patric, sono i ragazzi su cui la società ha investito negli ultimi tempi.

 

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Per Approfondire

Commenti