Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Inter, pronto l'assalto a Salah

Inter, pronto l'assalto a Salah
© LaPresse

Il club nerazzurro punta deciso verso l'egiziano, a sua volta tentato dalle sirene milanesi. Perdono quota le ipotesi Cuadrado e Perisic

 

domenica 21 giugno 2015 10:43

MILANO - Dopo il colpo Kondogbia, l'Inter non si ferma. Il club nerazzurro è ancora alla ricerca di un altro centrocampista (Motta o Mbia), e di un attaccante esterno. Per quest'ultimo ruolo, Salah è in cima alla lista dei desideri. Le due operazioni, però, andranno chiuse contemporaneamente alla cessione di giocatori in esubero per rispettare le regole del Fair Play Finanziario.

OBIETTIVO SALAH - L'egiziano è oggetto dei desideri nerazzurri, e potrebbe arrivare a Milano con la stessa formula con cui a gennaio è passato alla Fiorentina, ossia il presitito. I viola mirano a tenerlo, ed hanno un'opzione anche per la stagione 2015/16: confermerebbero il prestito con diritto di riscatto nel giugno 2016 a 18 milioni. Il giocatore, però, deve ancora dare il suo ok, e in questo momento è molto tentato dall'Inter. Su di lui hanno chiesto informazioni anche Milan e Juve, ma Mancini punta deciso su questa pista, sicuramente più semplice rispetto a quella che porta a Cuadrado (ingaggio elevato) e a Perisic (richiesta eccessiva del Wolfsburg). L'idea Jovetic, poi, non convince per le caratteristiche tecniche e perchè il giocatore arriva da due stagioni non proprio esaltanti, ma non è da scartare del tutto.

PER IL CENTROCAMPO - Mancini cerca un altro centrocampista, ed Ausilio ha tenuto in caldo la pista Thiago Motta, anche se il giocatore non è ancora riuscito a liberarsi dal PSG. Ora l'Inter si è un po' defilata, e non intende impostare una trattativa col club francese se il calciatore non forzerà un po' la mano. Dopo il mancato rinnovo lo scenario potrebbe cambiare la prossima settimana. L'attenzione è puntata anche su Mbia che, andato in Turchia per sostenere le visite mediche, non ha firmato col Trabzonspor. Era stato raggiunto l'accordo economico, ma il calciatore pretendeva l'inserimento nel contratto di una clausola che gli permettesse comunque di andare in un altro club nei 15 giorni successivi alla firma. Al rifiuto dei turchi, Mbia si è quindi rimesso sul mercato. Chissà che la pista non torni di attualità in casa Inter.

Per Approfondire

Commenti