Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Juve, l'idea è giusta: Oscar o Isco per il salto

Juve, l'idea è giusta: Oscar o Isco per il salto
© Getty Images

Marotta in missione per rendere completa la squadra: caccia al brasiliano del Chelsea e allo spagnolo del Real

Sullo stesso argomento

 

lunedì 29 giugno 2015 09:19

ROMA - L’idea è giusta: serve un fantasista, un trequartista, per garantire alla Juve un ulteriore salto di qualità. E la strada è tracciata: Marotta sta lavorando per completare una squadra che riparte con una doppia ambizione: vincere il quinto scudetto consecutivo e lanciare un nuovo assalto alla Champions League. Via all'operazione fantasia, dunque. La Juve cerca qualità da inserire nel puzzle di Massimiliano Allegri dopo aver già fatto i fuochi d'artificio in questa prima parte di mercato. Sono arrivati Dybala, Khedira, Mandzukic, Zaza, oltre a Rugani già blindato in inverno: un mix di gioventù, gol, esperienza, forza fisica per ripartire con energie nuove dopo una stagione di successo ma pur sempre fisicamente dispendiosa. Non è però finita qui perché è intenzione dei dirigenti bianconeri regalare al loro allenatore il rinforzo richiesto per poter completare lo scacchiere tattico.

Allegri aspetta un talento da 4-3-1-2 oppure da 4-3-3 per colmare il vuoto di Pirlo

L'identikit risponde a un trequartista o a un esterno offensivo, un uomo in grado di poter agire dietro la coppia d'attacco nel 4-3-1-2 o anche più defilato per garantire cambio di passo, dribbling, velocità e la nuova frontiera tattica del 4-3-3. D'altra parte con l'addio di Pirlo, diretto verso gli Stati Uniti, la Juve perde a metà campo la classe infinita del regista bresciano, i suoi lanci millimetrici, i suoi tagli in verticale a spaccare le difese avversarie. Marchisio sarà chiamato a prendere il timone ma con caratteristiche necessariamente diverse da quelle di Andrea, uno che non ha eguali nel suo ruolo nel panorama europeo. Serve quindi un rimedio che potrà essere trovato qualche metro più avanti con un giocatore in grado di portare la qualità giusta allo sviluppo offensivo della manovra.

BLUES - Il profilo più attraente per i dirigenti bianconeri si trova in Inghilterra. Precisamente a Londra, casa Chelsea. Non è un mistero, lo ha dichiarato espressamente lo stesso Allegri, che l'obiettivo più gradito sia Oscar, 23enne brasiliano, sbarcato ai Blues nell'estate 2012. Il ragazzo è seguito da diverso tempo dal direttore sportivo juventino Paratici che ha sondato il terreno più volte ma si è dovuto sempre fermare davanti alla valutazione che il club di Abramovich ha fatto del giocatore. Valutazione che anche attualmente non è scesa dai 35 milioni.

Leggi l'articolo completo sul CorrieredelloSport-Stadio in Edicola

Per Approfondire

Commenti