Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Palermo, se sfuma Calleri il sogno è Paloschi

Palermo, se sfuma Calleri il sogno è Paloschi
© LaPresse

Il centravanti del Chievo è un desiderio di Iachini, ma l'operazione non sarebbe semplice

 

lunedì 29 giugno 2015 12:51

PALERMO - Il Palermo resiste agli assalti su Vazquez. L'argentino non si vende, Zamparini lo ha promesso a Iachini che ha bisogno di una certezza in attacco per costruire il dopo-Dybala. Ma, dopo un campionato straordinario, le richieste per Vazquez, sono pressanti da ogni parte. Ieri il presidente rosanero ha rivelato a Radio Due che Milan e una squadra di Premier si erano fatte avanti, ma che le offerte sono state rispedite al mittente. L'obiettivo è tenerlo un altro anno, renderlo ancora più leader e far lievitare ancora di più il prezzo, già stimato intorno ai 20 milioni.

NODO CALLERI - Zamparini ha poi confermato anche che il Palermo sta stringendo per Calleri e che, al termine di una telenovela infinita, probabilmente si chiuderà intorno ai 6-7 milioni di euro. Per oggi è previsto un nuovo contatto con la dirigenza argentina: l'attaccante continua a segnare col Boca in amichevole, ma il suo futuro nel club è compromesso dall'arrivo di Tevez. Il Palermo, però, attende certezze, e se anche oggi si avrà una fumata nera, il club potrebbe prendere in considerazione altre ipotesi: il sogno è Paloschi, centravanti del Chievo che Iachini vorrebbe fortemente. Più fattibili i contatti per Giovanni Simeone, classe '95 figlio di Diego, su cui il Palermo ha messo gli occhi da tempo. In difesa, tramonta l'ipotesi Duarte, che non convince più il club siciliano.

Per Approfondire

Commenti