Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Inter, il denaro di Shaqiri per arrivare a Perisic

Inter, il denaro di Shaqiri per arrivare a Perisic
© EPA

Quindici milioni dallo Schalke per arrivare al croato del Wolfsburg

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Andrea Ramazzotti

venerdì 17 luglio 2015 09:16

RISCONE - Prima la cessione di Shaqiri allo Schalke ‘04, poi l’arrivo di Perisic dal Wolfsburg. L’incontro di ieri in corso Vittorio Emanuele tra il dg Fassone e l’agente Fifa che sta portando avanti entrambe le trattative con i club tedeschi ha fatto registrare passi in avanti soprattutto per la partenza dello svizzero, colui che dovrebbe portare i soldi necessari per lanciare l’ultimo assalto al croato richiesto da Mancini. Il problema è che, per arrivare alla fumata bianca con lo Schalke per la cessione dell’ex Bayern Monaco, ci potrebbero volere altre 72 ore. Un tentativo (anzi più di uno...) sarà fatto anche oggi, con l’intermediario che è atteso in Germania nelle prossime ore, ma finché Horst Heldt non venderà uno tra Draxler e Farfan, difficilmente avrà i contanti per acquistare a titolo definitivo (la formula sarà questa, non prestito con obbligo di riscatto) Shaqiri. Con il giocatore nel frattempo, però, i tedeschi hanno praticamente trovato l’accordo sull’ingaggio e stando così le cose, non è da escludere che Shaq non parta per la Cina insieme all’Inter. Una decisione a riguardo sarà presa oggi.

INCROCIO JUVE -  Farfan è sospeso tra Galatasaray e AlJazira, mentre su Draxler c’è stato un sondaggio della Juve con una proposta che lo Schalke ha, al momento, definito insufficiente. Se una delle due operazioni in uscita si concretizzasse, lo Schalke firmerebbe subito Shaqiri, tra l’altro sostituto ideale di entrambi. L’Inter richiede le stesse condizioni economiche concordate a gennaio con il Bayern (15 milioni a rate) anche perché non sono ancora scattati i bonus (a favore del club di Rummenigge) che erano stati fissati per il 2015-16. Il giorno della fumata bianca potrebbe essere lunedì: in corso Vittorio Emanuele sperano di arrivare alle firme entro l’inizio della prossima settimana perché così Fassone e Ausilio avrebbero un’ottima notizia da annunciare nella riunione dei dirigenti di tutte le aree del club fissata per mercoledì e giovedì a Shaghai alla presenza di Thohir.

PERISIC SLITTA - L’Inter ieri ha approfondito anche il discorso per il croato, ma il Wolfsburg prima di lasciare partire Perisic ha bisogno di sostituirlo e l’acquisto del sostituto necessita di qualche giorno. I tedeschi hanno chiesto a Fassone e Ausilio di pazientare se vogliono l’esterno a determinate condizioni (prestito di 18/24 mesi con obbligo di riscatto nel 2017). Sulla cifra, più vicina ai 20 milioni richiesti dal Wolsfburg che ai 17 offerti dall’Inter, c’è un sostanziale accordo, ma adesso vanno rispettate le tempistiche di Allofs che ha mostrato comprensione («Capisco le parole di Perisic e del suo agente») riguardo al desiderio del croato di lasciare la Germania.

Leggi l’articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Per Approfondire

Commenti