Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Zenga: «Sorteggio, segno del destino»

Zenga: «Sorteggio, segno del destino»
© LaPresse/Spada

Il tecnico: «La Sampdoria torna in Europa e lo potrebbe fare contro la squadra che fu di Sinisa Mihajlovic e Vujadin Boskov»

 

venerdì 17 luglio 2015 15:26

GENOVA - «Strana la vita, andai a Belgrado dieci anni fa con la Steaua di Bucarest». Walter Zenga commenta così il sorteggio di Nyon: «La Sampdoria torna in Europa e lo potrebbe fare contro la squadra che fu di Sinisa Mihajlovic e Vujadin Boskov, per di più in Serbia dove ho vinto campionato e coppa con la Stella Rossa. E questo è per chi non crede nel destino. Se, dopo il 3-0 dell’andata, passerà il Vojvodina sarà un avversario tosto, impegnativo. Noi non dobbiamo però pensare a loro, quanto a noi, al nostro lavoro e a quello che stiamo facendo per farci trovare pronti».

Per Approfondire

Commenti