Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Kishna, si può fare. Lotito offre 3 milioni

Kishna, si può fare. Lotito offre 3 milioni
© Getty Images

Pressing sull’Ajax, l'olandese è in scadenza 2016

Sullo stesso argomento

di Daniele Rindone

sabato 18 luglio 2015 09:54

AURONZO - Stringono per chiudere, devono guardarsi dagli assalti esterni, devono convincere Ajax e Genk a mollare la presa. Kishna e Milinkovic, la Lazio prepara il doppio colpo. La società è ottimista, ma è anche cauta: «Il mercato è imprevedibile, può cambiare tutto da un momento all’altro. Non c’è niente di concluso », ha detto ieri il diesse Tare. Se le cose non cambieranno, i due baby saranno presto a Roma. Bisogna insistere, le proposte sono state presentate e sono proposte ricche. Per Ricardo Kishna la Lazio ha offerto 3 milioni, ma spera che Mino Raiola (il suo manager) lo liberi essendo in scadenza nel 2016. Per Sergej Milinkovic la società ha offerto una cifra boom: 8,5 milioni più 1,5 di bonus, totale di 10 milioni. C’è stato l’inserimento della Fiorentina, ieri era pronta a volare in Belgio, ma difficilmente eguaglierà l’offerta di Lotito. La Lazio conta sul sì del centrocampista.

BORINI - Tare si ispira da due stagioni al modello Borussia Dortmund, vuole allestire una Lazio sempre più giovane e di qualità. Hanno 20 anni, Kishna e Milinkovic. Ma proprio perché il mercato è imprevedibile si tiene in caldo il profilo di Fabio Borini (Liverpool). Il suo manager, De Marchi, s’è fatto sentire ieri. Borini ha deciso di guardare anche oltre la Premier: «Cerca un club di livello che gli dia un ruolo importante ». Lo sbarco del diesse in ritiro (oggi arriverà Lotito) servirà per tracciare un bilancio di mercato con Pioli, il tecnico aspettava notizie entro il 20 luglio, tempi a parte è certo che sarà accontentato.

IL MERCATO INTERNO - Tare cerca solo due rinforzi, l’ha detto. Ma il mercato sarà lungo, in caso di accesso alla fase a gironi di Champions potrebbe spuntare qualche ciliegina. Il mercato dipenderà anche dai rinnovi. Ha firmato Radu, non hanno ancora firmato Marchetti e Lulic. Tare li ha invitati a farlo, ha riaperto la porta al bosniaco. Marchetti ha twittato un messaggio che fa ben sperare: «Siamo pronti per una grande stagione!». Il rinnovo sino al 2018 (con opzione per il 2019) sembra più vicino, i contatti con l’agente Bozzo proseguono, ci sarà un nuovo incontro a breve. Lulic rimarrà sul mercato se non rinnoverà, è in scadenza nel 2017. La società vuole cedere Ederson all’estero oppure rescindere il suo contratto (è già stato fatto con Pereirinha). Si tratta con il brasiliano, in passato ha sempre detto no a tutto. Cana cerca squadra, partirà, è in permesso, entro dieci giorni si conoscerà la sua destinazione.

Per Approfondire

Commenti