Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Da Montoya a Vrsaljko: votate i terzini destri della A

Da Montoya a Vrsaljko: votate i terzini destri della A

Lo spagnolo è arrivato all'Inter in prestito, mentre il croato del Sassuolo è nei piani del Napoli, che segue anche Widmer. La Fiorentina ha scommesso su Gilberto e il Verona ha puntato su Winck. Bruno Peres piace alla Roma.

 Stefano Chioffi

giovedì 23 luglio 2015 19:19

Il Napoli e la Roma stanno lavorando per trovare un nuovo terzino destro. Il club di De Laurentiis cerca l’intesa con il Sassuolo per Vrsaljko e tiene aperta anche la pista che porta a Widmer dell’Udinese. La Roma continua a pensare a Bruno Peres, che può lasciare il Torino dopo l’arrivo di Zappacosta in maglia granata. Bruno Peres, però, non è una priorità assoluta nel mercato della Roma, che vuole risolvere prima il nodo relativo alla fascia sinistra: si spiega così il pressing per avere Adriano dal Barcellona. Garcia, sulla corsia di destra, può trovare un soluzione in casa e non trascura la possibilità di adattare Florenzi.La Juventus ripartirà per il quinto anno di fila con Lichtsteiner. L’Inter si affiderà a Montoya, che era chiuso nel Barcellona da Dani Alves. C’è curiosità intorno alla scelta della Fiorentina, che ha preso il terzino destro della serie B brasiliana: Gilberto, 22 anni, è stato scoperto nel Botafogo. Il Milan punta sul rilancio di Abate, mentre la Lazio ha blindato Basta. In totale saranno nove i volti nuovi in questo ruolo: vediamo, squadra per squadra, la situazione.

ATALANTA

BELLINI 6 - Ha rinnovato per un'altra stagione, in attesa di diventare dirigente nerazzurro dal primo luglio. Esperienza e saggezza, ha trentacinque anni e si rivelerà prezioso per Reja proprio come Raimondi e Del Grosso. Ma il club bergamasco sta ancora cercando il nuovo titolare, l’erede di Zappacosta. Piace Sabelli, ventidue anni, scuola-Roma, che si è fatto apprezzare nel Bari. In corsa c’è anche Aïssa Mandi, classe 1991, algerino del Reims, sei gol nell’ultimo campionato francese.

BOLOGNA

MBAYE 6,5 - Delio Rossi può aiutarlo a completarsi: il senegalese garantisce una spinta costante e sta crescendo anche in marcatura. Proviene dal vivaio dell’Inter e si è legato al Bologna fino al 2019.

CARPI

WALLACE 5 - Scommessa rischiosa. Il brasiliano si era fatto conoscere molto giovane nel Fluminense e a gennaio del 2013 il Chelsea aveva speso cinque milioni e mezzo di euro per il suo cartellino. Ha deluso a Londra e non ha lasciato traccia durante il prestito all’Inter. Ha faticato a ingranare anche nel Vitesse, club olandese che ha un rapporto di collaborazione con il Chelsea. Elegante, veloce, ma fragile in fase di copertura. Castori proverà a farlo riemergere.

CHIEVO

CACCIATORE 6 - E’ arrivato in prestito dalla Sampdoria. Ha ventotto anni: forza atletica e disciplina tattica, salta bene di testa sui calci piazzati. Si giocherà il posto con Frey.EMPOLIHYSAJ 7 - Sarri lo ha segnalato al Napoli, ma l’idea dell’Empoli è quella di trattenerlo un altro anno. Hysaj, ventuno anni, può giocare a destra e a sinistra. Profilo interessante, ha i mezzi per proseguire la sua scalata.

FIORENTINA

GILBERTO 6,5 - Può rappresentare la sorpresa negli schemi di Paulo Sousa, che lo ha studiato e promosso dopo averlo visto in dvd. Ha lo stile classico dei terzini brasiliani, ma non tralascia la fase difensiva. Cross e sprint sulla fascia. Investimento intelligente: tra cartellino e ingaggio, è costato due milioni di euro.

FROSINONE

ROSI 6 - Grinta e orgoglio. Conosce bene la Serie A, può aiutare la squadra di Stellone. E’ stato ingaggiato con la formula del prestito.

GENOA

DIOGO FIGUEIRAS 6,5 - Ha avuto come allenatore anche Unai Emery, che ha vinto le ultime due edizioni di Europa League con il Siviglia. Figueiras è un’altra delle intuizioni del Genoa, che lo aveva tenuto a lungo sotto osservazione nella Liga. Ventiquattro presenze, un gol (all’Espanyol) e quattro assist nel Siviglia.

INTER

MONTOYA 6,5 - Nel Barcellona lo aveva fatto esordire Guardiola, ma in maglia bluagrana ha avuto sempre la concorrenza spietata di Dani Alves. Prestito biennale: ecco la formula trovata dall’Inter per consegnarlo a Mancini. Lo spagnolo ha giocato 67 partite, tra coppe e campionato, nel Barcellona. La sua specialità sono gli assist: dodici.

JUVENTUS

LICHTSTEINER 8 - Governa la fascia destra con grande personalità. E’ una garanzia, sbaglia pochissimo. Regala chilometri e intensità.

LAZIO

BASTA 7,5 - Terzino in una linea difensiva a quattro oppure esterno a centrocampo. Il serbo è uno segreti della Lazio di Pioli. Attento in marcatura, bravo nelle chiusure e nelle diagonali, brillante in fase di spinta.

MILAN

ABATE 7 - Mihajlovic lo considera fondamentale per il motore del Milan. Il terzino può aiutare i rossoneri a recuperare posizioni in classifica e prestigio. Scatto e progressione: avrà il compito di innescare Bacca e Luiz Adriano con i suoi spunti sulla fascia.

NAPOLI

MAGGIO 6,5 - Ha la stima di Sarri e del presidente De Laurentiis, ma il Napoli vuole un altro terzino destro di valore: Vrsaljko e Widmer sono i favoriti.

PALERMO

RISPOLI 6,5 - Gioca sulla linea dei centrocampisti e copre tutto il lato destro. Iachini è riuscito a valorizzarlo in pieno. Rispoli era arrivato a Palermo durante il mercato di gennaio. E nel girone di ritorno ha assicurato un rendimento positivo. Sicuro in marcatura.

ROMA 

FLORENZI 8 - Intelligenza tattica, istinto, rapidità e tempi giusti negli inserimenti. E’ un jolly speciale, in grado di fare la differenza in diversi ruoli. Cambia spesso marcia alla Roma.

SAMPDORIA

CASSANI 6 - Ha firmato con la società di Ferrero dopo il fallimento del Parma. Rendimento regolare, 254 presenze in serie A, una garanzia per Zenga.

SASSUOLO

VRSALJKO 7,5 - Il prezzo del suo cartellino sfiora i tredici milioni di euro. Il Sassuolo lo ha acquistato un anno fa dal Genoa e il croato, adesso, può trasformarsi in una ricca plusvalenza. Nel suo ruolo è uno dei gioielli del mercato.

TORINO

BRUNO PERES 7 - Ha l’ambizione di giocare in un club che lotta per traguardi importanti. Ma il presidente Cairo non ha bisogno di cederlo. Dipenderà dal peso dell’offerta. L’alternativa è già pronta: Zappacosta.

UDINESE

WIDMER 6,5 - Terzino classico, in una difesa a quattro, ma anche esterno in un centrocampo a quattro oppure a cinque. Robusto nei tackle e ordinato: nell’Udinese, da un anno, ha preso il posto di Basta.

VERONA

WINCK 6,5 - I dirigenti gialloblù lo hanno seguito a lungo nell’Internacional di Porto Alegre, dove il brasiliano Claudio Wink aveva esordito sotto la guida di Carlos Dunga, attuale ct della Seleçao. Ha ventuno anni e arriva al Verona in prestito con diritto di riscatto. In caso di emergenza può rendersi utile anche a centrocampo. In Brasile è considerato uno dei giovani più promettenti.

Per Approfondire

Commenti