Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Jovetic: «Inter, con te torno protagonista»

Jovetic: «Inter, con te torno protagonista»
© ANSA

Quadriennale per l'ex viola: «Sono convinto che in Italia farò di nuovo bene come nella Fiorentina»

Sullo stesso argomento

di Andrea Ramazzotti

martedì 28 luglio 2015 08:40

ROMA -  «Fisicamente sto bene e sono felice di essere tornato in Italia. So che i tifosi si aspettano molto da me e sono pronto». L’Inter ha salutato lo sbarco di Jovetic con un tweet e lo ha mandato a prendere da un autista che lo ha portato a riposare nell’hotel che sarà la sua casa in questo suo inizio di avventura nerazzurra. Mancini dalla Cina gli ha invece mandato un messaggio inequivocabile dopo che da tempo si era detto soddisfatto del suo arrivo perché poteva ricoprire «più ruoli là davanti». «È un attaccante diverso da Icardi e Palacio - ha aggiunto ieri - e sarà una pedina importante per noi». Hernanes ha sottoscritto: «E’ un grande giocatore e ha già fatto bene in Italia. Con le sue qualità ci potrà aiutare molto».

CHE CARICA. Jovetic ieri ha pranzato con il dg Fassone e il ds Ausilio. I due dirigenti lo conoscevano e ci avevano già parlato, ma il montenegrino ha ribadito loro che è venuto a Milano «carico al massimo» per riscattare quello che è successo al City dove la prima stagione (2013-14) è stato frenato dagli infortuni, ma quella successiva a mettergli... i bastoni tra le ruote sono state le scelte tecniche di Pellegrini dopo un autunno incoraggiante e con qualche rete importante. «Sono convinto di fare bene e di tornare quello della Fiorentina, lo Jovetic che avete conosciuto qui in Italia» ha detto strappando larghi sorrisi in corso Vittorio Emanuele. Jo Jo nel pomeriggio ha preso contatto con il pianeta nerazzurro andando alla Pinetina. Firmerà un contratto di 4 anni che gli farà guadagnare ogni stagione 3 milioni di parte fissa, 300.000 di diritti d’immagine più dei bonus legati al numero di gol segnati. Thohir lo ha preso in prestito biennale (l’obbligo di acquisto per 12 milioni scatterà nel 2017, da gennaio in poi, ovvero dopo 18 mesi per ragioni contabili) e il City avrà altri soldi (2 milioni) se l’Inter si qualificherà alla Champions. Gli inglesi lo avevano pagato 26 milioni più 4 di bonus e con questa formula sono riusciti ad ammortizzare l’investimento.

Leggi l’articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Per Approfondire

Commenti