Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Niente Supercoppe per Neymar, messo ko dagli orecchioni

Niente Supercoppe per Neymar, messo ko dagli orecchioni
© LaPresse

Il Barcellona ha annunciato che il brasiliano dovrà rimanere in infermeria per le prossime due settimane e non potrà partecipare, pertanto, alle sfide con Siviglia e Athletic Bilbao, che assegneranno i primi due trofei stagionali

 Andrea De Pauli

domenica 9 agosto 2015 12:16

BARCELLONA (SPAGNA) - Inizia con un contrattempo quanto meno inaspettato la rincorsa del Barça all’agognato sextete. Nella lista di Luis Enrique per la trasferta di Tbilisi, dove i campioni d’Europa martedì affronteranno nella finale di Supercoppa d’Europa il Siviglia di Unai Emery, non compare, infatti, il nome di Neymar, messo ko dagli orecchioni. Nel puntuale dispaccio diffuso dal club, si spiega che il brasiliano non sarà a disposizione per almeno 15 giorni, sarà costretto, quindi, a dare forfait anche nel secondo impegno stagionale, la doppia sfida di Supercoppa di Spagna che opporrà ai catalani, i prossimi 14 e 17 agosto, l’Athletic Bilbao. Nel comunicato si specifica che il Mohicano ha contratto la malattia, piuttosto delicata quando si presenta in età adulta, nonostante fosse stato regolarmente vaccinato.

PEDRO CONGELATO - L’imprevisto blocca, almeno per il momento, l’imminente passaggio di Pedro al Manchester United, disposto ad accollarsi la clausola rescissoria da 30 milioni. L’attaccante delle Canarie, inserito nella lista di Lucho, che comprende anche Arda Turan e Aleix Vidal, inutilizzabili a causa della sanzione Fifa, e gli infortunati Adriano, Douglas e Jordi Alba, supplirà l’assenza di Ney, completando con Messi e Luis Suarez il tridente offensivo blaugrana. Non è da escludere che la circostanza faccia rivedere i piani futuri dell’attaccante iberico, che resta comunque la prima opzione di Luis Enrique in caso di contrattempi per uno dei tre intoccabili del settore avanzato del Barça. L’ex tecnico della Roma, nel corso dell’intera pretemporada ha sempre ribadito a Pedrito la stima incondizionata nei suoi confronti e il desiderio di mantenerlo in rosa.

@andydepauli

Blog

Per Approfondire

Commenti