Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Lazio, Mauri a un passo dal ritorno

Lazio, Mauri a un passo dal ritorno
© ANSA

Vicinissimo il suo rientro a Formello, contratto di una stagione

Sullo stesso argomento

di Daniele Rindone

sabato 15 agosto 2015 12:24

ROMA - No al processo bis, sì all’acquisto bis. Stefano Mauri è vicinissimo al ritorno. È pronto a tutto pur di riconquistare la Lazio, ha lanciato segnali chiari, la società ha iniziato a coglierli dopo una fase di freddezza. C’è già stato un contatto con Lotito, risale a giovedì sera, e oggi Mauri era presente a Formello per assistere all'allenamento della Lazio nel giorno di ferragosto. L'ex capitano e il presidente si sono sentiti dopo aver conosciuto le indiscrezioni provenienti dalla Procura federale. A luglio s’era arrivati alla separazione perché incombeva l’incubo di un nuovo processo e c’era il rischio che l’Uefa estromettesse la Lazio dall’Europa. Il giocatore, di certo, dovrà affrontare il processo penale perché è stato rinviato a giudizio dalla Procura di Cremona. Lotito e Mauri si erano lasciati senza dimenticarsi, augurandosi il meglio, hanno sempre avuto un buon rapporto. Si sono riavvicinati nelle ultime ore e Pioli avrebbe dato l’assenso al “reintegro” del giocatore. Mauri, col tecnico, ha vissuto la sua stagione migliore e l’ha fatto a 35 anni (9 gol in A).

LA FASCIA - È senza squadra, è svincolato, spinge. Gli avvocati di Mauri hanno annunciato un incontro con la società, dovrebbe avvenire la prossima settimana. Su Mauri nessuno ha mai avanzato dubbi tecnici, è sempre stato l’uomo dell’ultimo passaggio, il jolly capace di gravitare tra le linee. E’ una figura che sta mancando alla Lazio, s’è visto soprattutto a Shanghai. Mauri verso il ritorno, la notizia ha preso corpo ieri. Le riflessioni sono andate avanti per ore, hanno coinvolto dirigenti e tecnico. Mauri verso il rientro a Formello, è l’ex capitano, oggi la fascia è appuntata sul braccio di Lucas Biglia. Che succederà se l’operazione-ritorno si chiuderà? Mauri, salutando tutti, aveva scritto nella sua lettera una frase d’amore: «Nel cuore sarò sempre il capitano della mia Lazio». È facile crederlo, se metterà piede a Formello rivendicherà il titolo, nei fatti gli spetta di diritto. La situazione crea imbarazzo, è già scoppiato un caso, la consegna della fascia a Biglia ha scontentato Candreva e ha creato scossoni nello spogliatoio. A Biglia non ha fatto né caldo né freddo riceverla, nel senso che ne è stato onorato, ma non ha cambiato modo d’essere e di ragionare. Servirà una decisione, andranno salvaguardati gli equilibri. Bussare alla porta di Biglia per riavere la fatidica fascia non è consigliabile a pochi giorni dall’incontro per il suo rinnovo.

Leggi l'articolo completo sul CorrieredelloSport-Stadio in Edicola

Per Approfondire

Commenti