Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Matri torna in pole. Lazio, altre 48 ore

Matri torna in pole. Lazio, altre 48 ore
© Bongarts/Getty Images

Con l’arrivo di Balotelli il milanista in uscita: nel 2011. Lotito lo aveva cercato. Opzioni Adebayor e Campbell

Sullo stesso argomento

di Fabrizio Patania

martedì 25 agosto 2015 10:01

ROMA - Altre 48 ore di attesa e il quadro diventerà più chiaro. Giovedì, alla ripresa degli allenamenti, lo staff medico della Lazio riuscirà a stabilire con maggiore precisione i tempi di recupero di Filip Djordjevic, atteso in campo il 13 settembre e in linea con la tabella di marcia stabilita dopo la trasferta cinese di Shanghai, quando è stato costretto a fermarsi per nuovi fastidi alla caviglia destra operata a gennaio. Fondamentale la reazione sotto sforzo nei primi allenamenti di questa settimana a cui verrà sottoposto dopo due settimane trascorse tra riposo, cure fisioterapiche e piscina. Giovedì, poche ore dopo il rientro dalla Germania, la Lazio saprà ovviamente se dovrà affrontare il girone di Champions o di Europa League.

Tutto sarà più chiaro e la società, in sintonia con Pioli, potrà decidere se intervenire di nuovo sul mercato per acquistare un altro centravanti o se andare avanti così, confidando nel recupero di Djordjevic e Klose (atteso per la fine di settembre) e nella vena ritrovata di Keita. Il mercato vivrà le ultime ore di frenetiche trattative. Last minute in piena regola, saldi di fine agosto. Mario Balotelli, così come facevano sapere da Formello, non è mai stato preso in seria considerazione dalla Lazio. Raiola, il suo agente, lo aveva offerto senza riscuotere successo a Villa San Sebastiano. Forse certe indiscrezioni servivano semplicemente per far girare il nome.  Lo ha ripreso il Milan e il primo movimento del mercato delle punte di fatto potrebbe favorire la Lazio. Alessandro Matri è in uscita e cercherà una nuova sistemazione (chi ha mai creduto che Mihajlovic lo bloccasse?), ieri il suo nome è stato accostato anche al Sassuolo. Al ds Tare piace, Reja provò a prenderlo nel 2011, era stato sponsorizzato a Formello da Brocchi, ha firmato per la Juve il gol decisivo nell’ultima finale di Coppa Italia.

Leggi l’articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Per Approfondire

Commenti