Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Serie A, risveglio Milan: ora Berlusconi attende solo Mr Bee

Serie A, risveglio Milan: ora Berlusconi attende solo Mr Bee
© EPA

Dal punto di vista sportivo il Milan è in netta ripresa e ha messo nel mirino il terzo posto occupato dalla Fiorentina. Ora Berlusconi aspetta solo che si sblocchi la trattativa con Mr Bee.

Sullo stesso argomento

 Marco Gentile

giovedì 4 febbraio 2016 15:16

MILANO- Il Milan dopo la bella vittoria ottenuta nel derby, 3-0 sull’Inter, si è ripetuto anche contro il Palermo allo stadio Renzo Barbera. I rossoneri hanno trionfato per due a zero con le reti di Carlos Bacca, sempre più decisivo, e dell’inaspettato M’Baye Niang che si è conquistato il posto da titolare. Il mercato di riparazione del Milan è stato uno dei più poveri degli ultimi anni con solo un’entrata, Boateng a parametro zero, e qualche cessione che però non ha portato denaro fresco nelle casse del club rossonero. Se dal lato sportivo, il Milan si sta lentamente rialzando, lo stesso non si può dire dal punto di vista societario: la trattativa con Mr Bee non deve essere messa in secondo piano, perché è cruciale per il futuro prossimo della società di via Aldo Rossi.

TUTTO FERMO- La trattativa con il broker thailandese ha subito una brusca frenata nelle ultime due settimane. Le parti si sono incontrate il 19 di gennaio prima ad Arcore e poi a Milano: la fumata è stata però grigia. Barbara Berlusconi, prima del derby, si è augurata che la trattativa con Mr Bee, in un senso o nell’altro si riesca sbloccare definitivamente e in breve tempo. Lo stesso Presidente rossonero, dopo la vittoria contro l’Inter, ha dichiarato: “La crisi sui mercati cinesi ha influito. Abbiamo trattative anche con altri, perché l'obiettivo è quello di dotare il Milan per il futuro di risorse sufficienti per tornare a essere competitivi in Italia e in Europa e nel mondo. A Mister Bee abbiamo dato scadenze molto prossime, ma abbiamo trattative anche con altri”. Sarà verità o una boutade per mettere pressione a Taechaubol?

INGRESSO NECESSARIO- Berlusconi vuole che il Milan torni a competere in Italia, in Europa e nel mondo ma per farlo ha bisogno di un aiuto economico e di questo ne è ben conscio. Mr Bee si è impegnato ad acquisire il 48% della società per una cifra vicina a 480 milioni di euro. Il problema non è tanto la valutazione economica, visto che dall’entourage del thailandese filtra un grande ottimismo per quanto riguarda il reperimento del denaro, quanto sulla suddivisione delle competenze.  Il broker thailandese, capo cordata, ha permesso l'ingresso nella trattativa ad altri soci che vogliono rivisitare le competenze societarie avendo la garanzia di poter avere voce in capitolo all’interno dell’organigramma societario. Mihajlovic ha dato finalmente una sterzata al suo Milan e pian piano sta conquistando la fiducia del Presidente che, dopo aver atteso a lungo il serbo, si aspetta di ricevere il sì definitivo da parte di Taechaubol per chiudere questa estenuante trattativa.

Articoli correlati

Commenti