Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Panchina Inter, Mancini è in bilico: Thohir sogna de Boer

Panchina Inter, Mancini è in bilico: Thohir sogna de Boer
© AP

Il tecnico dell'Inter sa che dovrà chiudere la stagione al terzo posto per salvare la panchina e la sfida di questa sera contro la Juventus sarà una delle 12 finali da non fallire fino a fine stagione.

Sullo stesso argomento

 Marco Gentile

mercoledì 2 marzo 2016 12:30

MILANO- Roberto Mancini saldo sulla panchina dell’Inter? Assolutamente no. Il tecnico jesino dovrà chiudere la stagione al terzo posto e conquistare la qualificazione alla prossima Champions League per essere riconfermato al 100%. Il suo contratto con la società di Corso Vittorio Emanuele scadrà il 30 giugno del 2017 ma se non arriverà il piazzamento Champions, nonostante le smentite di rito, il rapporto si chiuderà anzitempo. Mancini dal suo profilo Twitter ha dichiarato: “Abbiamo 12 partite per non sbagliare più. Serve carattere, concentrazione e consapevolezza dei nostri mezzi #cidobbiamocredere”.

RIALZARE LA TESTA- Il match di questa sera contro la Juventus, valido per il ritorno delle semifinali di Coppa Italia, potrà essere molto utile non tanto ai fini della qualificazione, difficile visto che i nerazzurri dovranno ribaltare il 3-0 dell’andato, quanto per il morale. L’Inter ha ancora la possibilità di chiudere la stagione al terzo posto e inanellando una serie di vittorie consecutive, come richiesto da Thohir, potrebbe ancora spuntarla su Roma e Fiorentina. La società è dalla parte del tecnico ma ora servirà una reazione e una grande prova d’orgoglio dopo due mesi fallimentari in cui si sono perse credibilità e certezze.

THOHIR VUOLE DE BOER- Da mesi si parla della possibilità che un giorno Diego Pablo Simeone sarà il prossimo allenatore dell’Inter. L’argentino, in realtà, sta molto bene all’Atletico Madrid e difficilmente lascerà i colchoneros per i nerazzurri senza la Champions League. Eric Thohir è da sempre un grande estimatore di Frank de Boer, allenatore dell’Ajax dal 2010 con cui ha vinto quattro campionati e una Supercoppa d’Olanda. Attualmente i Lancieri sono secondi a quota 61 punti a meno uno dal Psv capolista. de Boer, è ambizioso, sa lavorare con i giovani e soprattutto piace molto al Presidente nerazzurro che punterebbe tutto su di lui nel caso saltasse Mancini. L’olandese ha il contratto in scadenza, come il tecnico jesino, il 30 giugno del 2017 e sarebbe contento di provare una nuova esperienza dopo sei stagioni sulla panchina dell’Ajax. 

Articoli correlati

Commenti