Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Milan, il "no" di Maldini ai cinesi: «Non ci sono premesse per un team vincente»

Milan, il "no" di Maldini ai cinesi: «Non ci sono premesse per un team vincente»
© EPA

L'ex capitano rossonero: «Non ho mai chiesto un ruolo alla Galliani». La replica del gruppo asiatico: «Dispiaciuti per la sua scelta»

Sullo stesso argomento

 

martedì 11 ottobre 2016 16:24

MILANO - Paolo Maldini rifiuta il ruolo di direttore tecnico del Milan proposto dai cinesi. Lo annuncia su Facebook spiegando di non aver "mai chiesto un ruolo 'alla Galliani'" e parlando di "sogno svanito". "Avrei dovuto condividere qualsiasi progetto, acquisto o cessione di calciatore con il mio parigrado ds - ha scritto -. A mia precisa domanda su cosa sarebbe successo in caso di disaccordo, mi è stato detto dal Sig. Fassone che avrebbe deciso lui. Detto questo, non credo ci fossero le premesse per un team vincente".

LA SPIEGAZIONE - Paolo Maldini ha spiegato di aver rifiutato il ruolo di direttore tecnico proposto dai futuri proprietari cinesi del Milan anche per rispetto ai propri valori. «Il Milan è sempre stato per me un affare di cuore e passione, la mia storia, quella di mio padre e quella dei miei figli lo dimostrano e nessuno potrà cancellare questo nostro legame con i colori rossoneri - è l'esordio del lungo post su Facebook con cui l'ex capitano rossonero ha annunciato la propria decisione -. Proprio questo forte legame mi impone di essere attento, preciso e professionale nell'accettare l'incarico che mi è stato offerto; certo, sarebbe molto più facile seguire l'emozione della proposta e dire di sì, senza pensare alle possibili conseguenze e partire a testa bassa in questa nuova avventura. Invece no, non posso, devo rispettare i valori che mi hanno accompagnato durante tutta la mia vita, devo rispettare i tanti tifosi che si sono negli anni identificati in me per passione, volontà e serietà, devo rispettare il Milan e me stesso».

LA REPLICA - "Siamo dispiaciuti della decisione di Paolo Maldini in merito alla nostra proposta, poiché crediamo fermamente che presto si renderà conto di quanto il nostro progetto per AC Milan sia vincente": lo dichiara in una nota Sino-Euro Sports, la capofila della cordata cinese in procinto di acquistare il Milan, commentando la decisione dell'ex capitano rossonero di rifiutare il ruolo di direttore tecnico.

Articoli correlati

Commenti