Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

L'Inter prenota Muriel. Summit a Roma

L'Inter prenota Muriel. Summit a Roma
© LaPresse/Spada

Non solo Agüero o Sanchez: per l’attacco i nerazzurri compreranno anche in Italia

Sullo stesso argomento

di Andrea Ramazzotti

venerdì 10 febbraio 2017 08:15

ROMA - Nella campagna di rafforzamento dell’Inter per la prossima stagione c’è un nome nuovo da tenere ben presente per rendere l’attacco più prolifico, quello di Luis Muriel, 10 gol nelle 25 gare ufficiali disputate finora con la Sampdoria. L’offensiva è partita e il ds Ausilio ne ha già parlato con l’avvocato Romei, uomo forte del presidente Ferrero.

 Suning ha capito che la squadra attuale necessita di ritocchi importanti in difesa con l’acquisto almeno di un centrale e di un terzino, ma questo non vuol dire che non possa essere migliorata anche in mezzo al campo e in avanti dove finora solo Icardi ha trovato il gol con discreta continuità ed è arrivato in doppia cifra. E così, parallelamente alla richiesta di informazioni per provare un grande colpo (Aguero del City, Alexis Sanchez dell’Arsenal), l’Inter ha pensato al colombiano che pochi giorni fa ha steso il Milan in un anticipo di quello che il prossimo anno potrebbe essere per lui... un derby.

TRATTATIVA A PRANZO - Ausilio mercoledì era a Roma e ha pranzato al circolo Aniene con Romei. In uno dei posti più esclusivi della Capitale, dove il presidente del Coni Malagò è di casa, il ds dell’Inter e l’avvocato hanno parlato dell’affare che potrebbe portare Muriel a Milano. Il dirigente nerazzurro, che per la Samp avrebbe potuto lavorare visto che era stato a lungo corteggiato dal patron blucerchiato negli scorsi mesi, ha sfruttato il canale preferenziale che ha con Ferrero per portarsi avanti e per ottenere una sorta di opzione sul giocatore che nel mercato di gennaio è stato accostato anche alla Roma. L’Inter adesso lo ha in pugno e nelle prossime settimane valuterà se chiudere.

L'Inter risponde alla Juve

28 MILIONI - Se la Samp con i suoi 30 punti ha già da tempo ipotecato la salvezza e nel suo campionato è riuscita a fare vittime illustri (oltre ai rossoneri ha battuto l’Inter e la Roma), una buona fetta del merito è di questo ragazzo di 25 anni che nel 2010 è stato acquistato dall’Udinese e che in Serie A ha realizzato 40 reti in 157 presenze. Non sono numeri da bomber e nel mondo del pallone c’è la sensazione netta che Muriel ancora non abbia espresso il suo potenziale. Sia a causa di qualche infortunio sia a causa di una condizione fisica che non sempre è stata ottimale a causa della tendenza a prendere qualche chilo di troppo. Sul talento del colombiano, però, nessun dubbio e non a caso Ferrero lo ha blindato con il contratto fino al 2019 e una clausola rescissoria da 28 milioni. L’Inter ha il gradimento del gio- catore che è rappresentato dall’agente Alessandro Lucci e guadagna 900.000 euro a stagione.

Leggi l'articolo completo sul CorrieredelloSport-Stadio

Articoli correlati

Commenti