Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Serie A Di Francesco: «Totti riempie gli stadi. De Rossi? Decisivo per la Roma»

Serie A Di Francesco: «Totti riempie gli stadi. De Rossi? Decisivo per la Roma»
© ANSA

Il tecnico ha parlato anche del suo futuro: «In settimana inconterò la società e capiremo cosa fare. Saranno giorni decisivi»

Sullo stesso argomento

 

sabato 13 maggio 2017 12:00

SASSUOLO - Eusebio Di Francesco non si sbilancia ancora su quello che sarà il suo futuro, ma sa bene che questi potrebbero essere giorni decisivi. "Farò le mie valutazioni insieme alla società - ha dichiarato a Sky Sport - in settimana ci incontreremo, siamo in dirittura d'arrivo e farò la mia scelta al di là di quelle che sono le possibilità personali e le clausole". C'è infatti una penale di 3 milioni di euro da pagare, nel caso in cui Di Francesco decidesse di liberarsi dal contratto coi neroverdi. Su di lui sembra esserci anche la Roma: "Preferisco non parlare delle offerte che ho ricevuto. Devo prima confrontarmi con la società - ha dichiarato - Totti? Non l'ho chiamato. Ho letto che ha riempito di nuovo lo stadio, dimostra l'amore e l'affetto che prova per lui Roma. In qualsiasi stadio va è apprezzato, è un grande riconoscimento. Io ci ho giocato volentieri, ora ho un altro ruolo e me lo ricordo da calciatore. De Rossi? È un giocatore importante per una società che ha bisogno di italiani e romani, lui ha grande senso d'appartenenza".

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

TESTA ALL'INTER - Il tecnico ha parlato anche della prossima sfida contro l'Inter l'Inter: "Nelle partite tra noi e i nerazzurri in passato si è visto di tutto. Per due volte abbiamo incassato sette gol ma sono cose che ci hanno fatto crescere, è anche da lì che siamo partiti e per noi è stato importante". Sulle scelte di formazione: "Siamo abituati a gestire questa poca possibilità di avere la rosa a disposizione, ma potrei far giocare chi ha avuto meno spazio. Si rivedrà dall'inizio Biondini e a gara in corso anche Magnanelli". Sarà Berardi a guidare l'attacco neroverde: "Interesse dell'Inter? Non lo so, questa è una cosa sua ma deve preparare le partite allo stesso modo. Sta lavorando veramente bene, con costanza e serietà, è maturato sotto tutti i punti di vista".

Articoli correlati

Commenti