Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato, Montella: «Sarò al Milan anche il prossimo anno»

Calciomercato, Montella: «Sarò al Milan anche il prossimo anno»
© ANSA

Il tecnico dopo l'1-1 contro l'Atalanta: «Stiamo programmando il futuro con la società, sono fiero di far parte di questo club»

 

sabato 13 maggio 2017 23:20

BERGAMO - «È stata una partita equilibrata e sofferta. L’Atalanta è una realtà ed è in fiducia ma il Milan ha fatto una grande partita ed è riuscito a pareggiare con la determinazione, credo che il pareggio sia giusto e mi è piaciuto l’atteggiamento ei ragazzi rispetto alle ultime gare. Siamo in calo rispetto all’inizio ma io sono orgoglioso di questo pareggio. E’ un punto prezioso, contro un a squadra che ha fatto soffrire tutti ed è stata molto continua e merita la posizione in classifica che ha». L’analisi di Montella arriva dopo l’1-1 sul campo dell’Atalanta, risultato che ha permesso alla squadra di Gasperini di tornare in Europa.

«Non abbiamo mai perso contro le dirette concorrenti per l’Europa, la Lazio che è irraggiungibile e la Fiorentina, quindi è un punto ancora più prezioso – ha detto il tecnico rossonero ai microfoni di Mediaset Premium -. I ragazzi hanno dato grande disponibilità e questo è un grande orgoglio per me che li alleno. Il ritorno di Montolivo? Ha fatto una grande prestazione, è il capitano del Milan, ha guidato i compagni e ci ha messo grande esperienza. Una citazione particolare voglio farla anche per Romagnoli e De Sciglio che hanno giocato non al meglio. E soprattutto per Bacca che è entrato con lo spirito giusto, in un momento particolare della gara e ha trascinato i compagni. Conoscevo il suo stato d’animo viste le ultime esclusioni e lo voglio ringraziare».

Atalanta-Milan 1-1: Gasp in Europa

FUTURO MONTELLA - «Il mio futuro legato alla qualificazione in Europa League? Il mio unico pensiero è quello di allontanare il futuro, in conferenza prima della gara ho detto una bugia bianca ma la realtà è che con la società stiamo programmando il futuro. Faremo due o tre partite in Cina e partiremo per il ritiro il 4 luglio. Ma la squadra deve pensare solo al presente e io sarò l’allenatore anche per l’anno prossimo. Sono fiero e contento di allenare una squadra di questo blasone con un progetto tecnico ed economico importante. Da parte mia non c’è nessun problema. Con la società e i tifosi c’è grande feeling e vedo una squadra che mi segue. I complimenti di Cassano? Dice sempre cose giuste da anni. A parte gli scherzi dice sempre quello che pensa senza freni e filtri ma ha quasi sempre ragione».

Articoli correlati

Commenti