Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato: Deulofeu nicchia e il Barcellona vira su Dembelé

Calciomercato: Deulofeu nicchia e il Barcellona vira su Dembelé
© ANSA

Davanti alle esitazioni dell'ex Milan, deciso a disputare un annata da protagonista che gli consenta di partecipare ai prossimi Mondiali di Russia, i blaugrana starebbero pensando di puntare sul vecchio pallino Ousmane Dembelé, del Borussia Dortmund.

 Andrea De Pauli

lunedì 5 giugno 2017 12:01

BARCELLONA (SPAGNA) - La prima scelta rimane Gerard Deulofeu, ma di fronte ai dubbi dell’excanterano, rientrato all’Everton dopo la più che positiva mezza stagione con il Milan, il Barcellona avrebbe già individuato nel ventenne franco-mauritano Osumane Dembelé la più valida delle alternative. Una delle prime richieste del nuovo tecnico Ernesto Valverde, infatti, sarebbe l’acquisizione di un giovane esterno d’attacco, capace di garantire un cambio di marcia, magari a partita in corso, per dare man forte agli intoccabili Messi, Luis Suarez e Neymar, o di poter addirittura affiancare la MSN, in caso di utilizzo di uno spericolato 4-2-3-1, schema adottato con successo da parte del Txingurri nel corso della sua esperienza alla guida dell’Athletic Bilbao.

TUTTO SULLA LIGA

ESTATE MOVIMENTATA - Nel caso di Deulofeu il prezzo non è certo un problema. Venduto all’Everton per 6 milioni due estati or sono, Geri può essere ripescato attraverso il pagamento, entro il prossimo 30 giugno, della clausola di recompra, fissato a 12 milioni. L’ultima parola, però, c’è l’ha ora il calciatore, che ringalluzzito dalle buone prestazioni con la casacca rossonera, vorrebbe prendersi un po’ di tempo. Tornare all’ovile, infatti, metterebbe seriamente a rischio la sua titolarità, in considerazione della concorrenza con cui dovrebbe convivere e, di conseguenza, la sua presenza ai prossimi Mondiali di Russia. Di qui le dichiarazioni attendiste, dal ritiro della Nazionale maggiore, a poche ore dall’amichevole con la Colombia e dal confronto con la Macedonia, valido per le qualificazioni alla rassegna iridata. “In questo momento voglio concentrarmi esclusivamente sulla Nazionale e sull’Europeo Under21 che, ormai, è alle porte”, il commento del giovane esterno offensivo catalano. “Una volta terminato il torneo penserò a quale possa essere la miglior soluzione per me. Mi sento tranquillo e sono convinto che tutto andrà per il meglio”.

IL PIANO B - Parole che hanno messo in allarme il quartier generale blaugrana: ci sono buone possibilità, infatti, che la più che competitiva Under21 iberica allenata da Albert Celades arrivi fino in fondo alla competizione, ovvero alla finale del 30 giugno, data in cui scadrebbe la possibilità di esercitare l’opzione di recompra con l’Everton. Di qui l’urgenza di trovare una valida alternativa, individuata, appunto, in Ousamane Dembelé, già cercato l’estate scorsa, quando ancora militava nelle fila del Rennes. Dodici mesi fa, però, il ragazzo preferì accettare la proposta del Borussia Dortmund, che oltre a garantirgli un lauto quinquennale, lo allettava per la possibilità di inserirsi nello schema tattico molto offensivo di Thomas Tuchel. Dopo una stagione poco entusiasmante e, soprattutto, dopo l’addio dello stesso Tuchel, a cui si potrebbe presto unire anche quello del centravanti Pierre-Emerick Aubameyang, cercato anche dal Milan, il progetto della compagine della Ruhr sembra ridimensionarsi. Di qui il ripensamento di Dembelé, che contattato nuovamente dal Barça, avrebbe già dato il suo ok per mettersi agli ordini di Valverde.

@andydepauli

¡Qué Viva España!

Articoli correlati

Commenti