Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Milan, l'affare Belotti può decollare con alcune contropartite

Milan, l'affare Belotti può decollare con alcune contropartite
© Getty Images

Il Torino chiede troppo, almeno 90 milioni di euro: Petrachi, però, è stato a Milano per trattare Lapadula, Zapata e Niang

Sullo stesso argomento

di Furio Fedele

giovedì 15 giugno 2017 10:15

MILANO - Fra oggi e domani Max Mirabelli dovrebbe incontrare il dg della Fiorentina Leo Corvino per Kalinic, attaccante che piace a Montella. Anche se il prezzo non è quello giusto: 30 milioni sono ritenuti una cifra eccessiva dal club rossonero. Ma nel mirino resta ancora Belotti.

Ecco tutti gli obiettivi delle Big di Serie A

LA RICHIESTA. Anche se Cairo pretende 90-100 milioni di euro in contanti, c’è da registrare la visita di ieri pomeriggio del diesse del Torino Petrachi che è venuto a trattare almeno 3 milanisti: Zapata, Lapadula e Niang. Il francese interessa molto anche all’Everton. In mattinata ha fatto visita a Casa Milan una delegazione dell’Everton, accompagnata dall’agente Vincenzo Morabito, è venuta a chiedere notizie Lapadula e Niang.

DEULOFEU. La cessione di uno dei due potrebbe favorire la permanenza di Deulofeu in maglia rossonera. Il Barcellona non vuole esercitare il diritto di recompra e il catalano ha manifestato il desiderio di restare al Milan. Anche perchè Keita sembra sempre più lontano e sugli esterni alti, volendo continuare con il 4-3-3, Montella non ha molte alternative

Milan-Donnarumma, attesa per l'incontro decisivo

[...]

VOLUNTARY AGREEMENT. Il club rossonero, comunque, continua a mantenere fede ai suoi impegni. Il voluntary agreement, per il quale il Milan sta facendo da cavia per l’Uefa, consentirà all’ad Fassone di poter lavorare serenamente per tutta la stagione 2017-2018. I conti si faranno poi in quella successiva. Il Milan si è impegnato per il bilancio 2018-2019 di arrivare a contenere il disavanzo in 30 milioni di euro per raggiungere il pareggio nel 2020-2021.

Leggi il pezzo integrale sull'Edizione Digitale

Articoli correlati

Commenti