Calciomercato, Renato Sanches spinge: il Milan è pronto

Fassone e Mirabelli hanno incontrato in Sardegna l’agente del centrocampista che dovrà convincere il Bayern a lasciar andar via il portoghese in prestito
Calciomercato, Renato Sanches spinge: il Milan è pronto© EPA
TagsSanchesMilan

MILANO - Con lui in campo per 90', il Bayern ieri ha battuto il Chelsea per 3-2. Un segnale? Se non altro è vero che Renato Sanches, vent'anni da compiere il prossimo 18 agosto, ha una gran voglia di giocare. Anzi, ne ha proprio bisogno. E, infatti, sia Ancelotti, sia la coppia Rummenigge- Hoeness, hanno aperto ad una sua partenza in prestito. Il Milan, come emerso nei giorni scorsi, è già a caccia, ma ancora non ha trovato l'accordo con il club tedesco. Il centrocampista portoghese, invece, sembra aver già deciso, nonostante nelle ultime ore sia emerso pure un interessamento del Manchester United. «Il Milan è un'opzione interessante - ha ammesso a "SportBild", al termine dell'amichevole -. Se ci fosse la possibilità e i club trovassero un accordo ne approfitterei volentieri. Sono giovane, voglio e ho bisogno di giocare parecchio. Credo che, in questo senso, le possibilità siano maggiore a Milano piuttosto che con il Bayern».

Nuovo record per Donnarumma? Ecco gli 11 teenager più costosi
Guarda la gallery
Nuovo record per Donnarumma? Ecco gli 11 teenager più costosi

UOMO CHIAVE - Evidentemente sono parole che il Milan si aspettava di sentire. Anzi, non è da escludere che facciano parte di una strategia studiata tavolino con Mendes, agente di Sanches. Lunedì sera, infatti, Fassone e Mirabelli lo hanno incontrato a Cala di Volpe in Sardegna, dove si trova in vacanza.

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti