Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Keita, tempi lunghi per la cessione: si farà dopo Ferragosto

Keita, tempi lunghi per la cessione: si farà dopo Ferragosto
© Getty Images

La Juve rimane in prima fila ma Lotito non intende cederlo prima della Supercoppa

Sullo stesso argomento

dal nostro inviato Fabrizio Patania

domenica 30 luglio 2017 11:36

WALCHSEE - Chiuse quattro operazioni (Marusic, Lucas Leiva, Di Gennaro e Caicedo) il mercato della Lazio entrerà in una fase di attesa e che dipenderà in larga parte dal destino di Keita Balde Diao. La Juve è ancora in pressing e resta largamente favorita trattandosi della destinazione preferita dall’attaccante senegalese. Quei 20 milioni offerti da Marotta sono ancora insufficienti per chiudere l’acquisto, Lotito tira sul prezzo aspettando l’assalto dell’Inter e qualche altro possibile inserimento dall’estero.

Oggi chiede 26-27 milioni più bonus per una cifra complessiva di 30 e promette di alzare il muro come ha già fatto con successo nel caso di Biglia: alla fine il Milan si è inchinato o quasi alle sue condizioni. Forse dopo Ferragosto lo scenario muterà e anche il presidente della Lazio abbasserà le sue pretese. Di sicuro resisterà almeno sino alla finale di Supercoppa, non cederà Keita alla Juve prima di sfidarla all’Olimpico, a menoche non venga soddisfatto pienamente dai bianconeri e allora significherebbe che c’è stato un rilancio (oggi impensabile) dagli attuali 20 milioni ai quasi 30. E poi chissà se tornerà alla carica il Monaco, una pista rilanciata ieri dall’Equipe, scatenando le solite smentite dell’agente Calenda, che invece l’estate scorsa spingeva forte per portarlo nel Principato.

KEITA, NON SOLO JUVE E INTER

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport

Articoli correlati

Commenti