Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Milan, Mirabelli contro Raiola: Donnarumma sceglierà tra il bene e il male

Milan, Mirabelli contro Raiola: Donnarumma sceglierà tra il bene e il male
© LaPresse

Il ds esclude un trasferimento già a gennaio del portiere: «Non ci ha chiesto di essere ceduto, ma se vuole andare via deve supplicarci»

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 13 dicembre 2017 23:28

MILANO - Massimiliano Mirabelli nega la possibilità che Donnarumma possa andare via a gennaio e soprattutto che abbia chiesto in qualche modo la cessione. Il ds del Milan manda anche una frecciata all'agente del portiere, Mino Raiola, pur non citandolo. “La nostra posizione è chiara - dice Mirabelli a MilanNews -: noi non abbiamo bisogno di vendere nessuno. Se mai qualche giocatore volesse andare via ce lo deve dire, anche se poi ovviamente devono essere accontentate le nostre richieste. Noi non vi facciamo prendere per il collo. Gigio è un ragazzo eccezionale, ci ho parlato fino ad un minuto fa e non ci ha mai detto di voler andare via. Magari c’è qualche signore che vorrebbe organizzare qualcosa, ma noi tuteleremo il Milan in ogni sede”.  

Gattuso: «Donnarumma non è un mostro»

LA CONTESTAZIONE - “Capiamo il momento e i tifosi, però fischiamo gli avversari e non i nostri giocatori. Non tutte le colpe sono di Gigio, dobbiamo sostenerlo perché è un nostro patrimonio. Dobbiamo tutelarlo - continua Mirabelli - , sappiamo da dove arriva il male. Speriamo di risolvere presto questa situazione”.

RAIOLA -“Non ho nessuno incontro in programma con Raiola. Il ragazzo ha un contratto fino al 2021, non ho nulla da dire quindi a Raiola”.

«DEVE SUPPLICARCI» - “Noi siamo più vicini che mai a Gigio perché non abbiamo nessuna intenzione di cederlo. Se vuole andare via deve supplicarci - conclude Mirabelli -, ma ho parlato con lui fino ad un minuto fa e non ce lo ha mai chiesto, lui ama il Milan. Tuteleremo Gigio e il Milan da qualche signore che sta cercando di danneggiare il nostro club. Un giorno Gigio capirà dove sta il bene e il male. C’è qualche signore che sta diventando più showman che altro, noi ci ridiamo sopra, ma non gliela faremo passare”. Sulle possibile offerte: “Chiunque dovrà accettare le nostre condizioni se qualcuno vuole Donnarumma”.

Articoli correlati

Commenti