Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Lazio, Luis Alberto guadagnerà come Milinkovic-Savic

Lazio, Luis Alberto guadagnerà come Milinkovic-Savic
© ANSA

Dopo le vacanze si inizierà a definire il rinnovo del contratto sino al 2022

Sullo stesso argomento

di Daniele Rindone

mercoledì 10 gennaio 2018 09:22

ROMA - Non è un rinnovo alla De Vrij, estenuante, complicato, ormai (quasi) impossibile. E’ un rinnovo alla Milinkovic in quanto a salario e velocità di esecuzione (Sergej ha firmato in tempi brevi dopo la sua esplosione, era l’aprile 2017). Luis Alberto si appresta a firmare per un anno in più (dal 2021 al 2022) e a ricevere un meritatissimo adeguamento contrattuale. Siamo in tempi di mercato, dopo le vacanze si inizierà a definire il nuovo contratto dello spagnolo, la firma può arrivare tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio. E’ un rinnovo alla Milinkovic perché Luis Alberto percepirà lo stesso ingaggio: da poco più di un milione passerà a 1,5 milioni più bonus. E stando ai gol, alle giocate strabilianti e alle nuove ambizioni della Lazio, i bonus possono essere centrati, possono farlo più ricco.

LE SIRENE - Luis Alberto va blindato perché dalla Spagna arrivano sirene ammalianti. Tanti club vorrebbero riportarlo nella Liga, sulle sue tracce si sono messi anche gli 007 del Barcellona, il club che l’ha accolto (nella squadra B) salvo poi perderlo. Luis Alberto si è ritrovato, è rinato, è esploso a Roma. Ci è riuscito quando pensava di aver perso le speranze, quando s’era materializzata l’idea di lasciare il calcio. Oggi gioca, oggi incanta, oggi stupisce. La Lazio nel 2016 gli ha fatto firmare un contratto di cinque anni, è bene allungarlo di una stagione: dai quattro anni attuali sarà riportato a cinque. E gli sarà riconosciuto uno degli stipendi più alti, inferiore soltanto a quelli di Immobile (cannoniere da Scarpa d’oro) e Leiva (campionissimo reduce dai 10 anni di Liverpool). [...]

IL MENTAL COACH - Luis Alberto ha raggiunto livelli stratosferici, colpi come i suoi riescono a confezionarli in pochi. E prepara un grande Mondiale. La sua valutazione è destinata a crescere. La Champions, per la Lazio, non è solo un traguardo ambizioso [..]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Articoli correlati

Commenti