Cavani ha nostalgia di Napoli: «Mi mancano i miei figli»
© AFPS
Calciomercato
0

Cavani ha nostalgia di Napoli: «Mi mancano i miei figli»

Il Matador si confessa alla stampa francese: «Per un padre è difficile stare lontano». Un segnale a De Laurentiis?

PARIGI - Il legame fra Edinson Cavani e Napoli non si è mai interrotto. Lo hanno dimostrato qualche settimana l’affetto e l’accoglienza ricevuta dal Matador al ritorno in città per la sfida di Champions fra gli azzurri e il Psg. I tifosi partenopei hanno sognato a lungo un ritorno del fuoriclasse uruguaiano, anche se, come ha detto più volte il presidente De Laurentiis, Cavani dovrebbe  dimezzarsi l’ingaggio: «Se si scoccia di Parigi e decide di guadagnare di meno lo accoglieremo a braccia aperte - ha detto di recente ADL - Se a fine campionato il Psg pur di evitare di pagargli un anno a vuoto ce lo dà in prestito gratuito o lo cede a un prezzo simbolico, se Ancelotti vuole e se lui si accontenta di 6-7 milioni all’anno si può anche fare».

Cavani: "Emozionato dall'accoglienza"

A riaprire le speranze di un ritorno di Cavani a Napoli è stata un’intervista a Paris Match, in cui il Matador ha confessato di soffrire la lontananza dai figli, rimasti a Napoli con la ex moglie: «Per un padre è bruttissimo vivere lontano da loro. Fortunatamente il legame di sangue  che ci unisce è più forte della distanza che ci separa. Cerco di dare loro tutto l’amore possibile e spero che la qualità dei momenti vissuti insieme sia più importante del tempo che tracollo con loro. Come me sognano di tornare un giorno a vivere in Uruguay, nella mia città, Salto». Ma potrebbero tornare vicini anche prima, a Napoli, dove i bambini abitano e dove il Matador potrebbe tornare. Sempre se si incastrano tutte le caselle…

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina