Lazio-Leiva, avanti insieme: c'è la firma per il rinnovo
© Getty Images
Calciomercato
0

Lazio-Leiva, avanti insieme: c'è la firma per il rinnovo

Dal Brasile arrivano i dettagli: fino al 2022, due anni in più d'intesa a 2,2 milioni più bonus. Si aspetta solo l'annuncio della società

ROMA - È una sigla d’autore: Lucas Leiva ha firmato il contratto offerto dalla Lazio. È una firma di fama, è una firma con dedica. Dà forza al presente e agli anni avvenire, dà continuità al progetto biancoceleste, rende soddisfatti i tifosi. Questa sì che è una sorpresa: la trattativa era ripartita la scorsa settimana dopo mesi di stallo, la pausa ha prodotto l’accelerazione auspicata, è stata ancora più veloce di quanto si pensasse. L’incontro tra i dirigenti della società e il brasiliano c’è già stato: Leiva ha firmato il rinnovo fino al 2022 e non fino al 2021. Un anno in più rispetto alle indiscrezioni, manca solo l’annuncio. Il contratto è autografato, la chiusura dell’operazione sarà resa nota appena il club e i manager del regista concorderanno le commissioni legate all’operazione. È l’ultimo passo da compiere per ratificare l’affare, difficile credere che possa far saltare il banco. Leiva la sua scelta l’ha fatta. Carta canta... 

I DETTAGLI - Le notizie arrivano dall’estero, in questo caso dal Brasile, bucano la cortina di silenzio che avvolge Formello. Leiva e la Lazio andranno avanti insieme fino al 2022. Il brasiliano era sotto contratto fino al 2020, nell’accordo era prevista un’opzione di rinnovo (2021) favorevole ai biancocelesti. La Lazio ha riconosciuto a Leiva un contratto senza vincoli, più lungo, e lo ha fatto già da questa stagione, inutile aspettare l’arrivo del 2020. È un premio alla professionalità, al talento, al rendimento, alla leadership di un campione vero.

Leiva ha ottenuto un adeguamento economico, con il nuovo contratto guadagnerà 2,2 milioni più bonus. Sono stati aggiunti 200 mila euro al vecchio ingaggio, non è una cifra da capogiro, vale come ritocco, è comunque da calcolare per due anni in più. Il brasiliano ha scelto la Lazio per rilanciarsi, per vivere una seconda giovinezza, non per i soldi, non ha mai fatto questioni simili. Il primo contratto l’ha firmato a cifre più basse rispetto a quelle che gli garantiva il Liverpool. Sono trascorsi due anni e non sono state avanzate pretese diverse. Leiva ha apprezzato l’offerta di Lotito e Tare, continuerà a giocare nella Lazio con entusiasmo e piacere. Alla scadenza del nuovo contratto avrà 35 anni e mezzo: campioni del suo calibro e della sua tempra possono continuare a giocare nel tempo senza farsi frenare dalla carta d’identità.

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Italia, Acerbi si "compra" la maglia

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina