Icardi-Juventus, è attrazione fatale
© LAPRESSE
Calciomercato
0

Icardi-Juventus, è attrazione fatale

Dal suo entourage trapela che la squadra di Allegri sarebbe la destinazione preferita, ma il rifiuto di Dybala a un possibile scambio complica le cose 

ROMA - Da bestia nera a un possibile futuro bianconero. La certezza è che sabato sera sarà un nuovo incrocio tra Icardi e la Juventus, il 14° nella carriera dell’attaccante argentino. E, finora, non si può dire che il bilancio sia stato così negativo. O meglio, dal punto di vista dei risultati, ci sarebbe poco da festeggiare, tenuto conto che le vittorie sono state soltanto 3, mentre le sconfitte addirittura 6. D’altro canto, però, chi in questi anni può vantare uno score positivo contro la Signora? Nessuno… Allo stesso modo, parlando di singoli giocatori, comunque nessuno è riuscito a regalare alla squadra bianconera così tanti dispiaceri come, appunto, Maurito: ben 8. Di qui, l’etichetta di bestia nera. Che, però, potrebbe durare ancora soltanto una partita…

WANDA NARA: «ICARDI RESTA AL 100%»

SOLUZIONE PREFERITA - Intendiamoci, non si tratta di nulla di nuovo sotto il sole, ma la Juventus continua a essere uno dei possibili scenari per il futuro di Icardi. Anzi, stando ai rumor che rimbalzano dalla casa dell’attaccante argentino, sarebbe quella preferita, dovendo fare le valigie e lasciare l’Inter. Così, infatti, Maurito e Wanda potrebbero rimanere in Italia, per di più a poca distanza da Milano, dove entrambi continuano ad avere legami forti, senza contare la possibilità di non costringere i figli a un totale stravolgimento di vita e di abitudini (ieri Wanda, ricevendo il Tapiro di “Striscia la Notizia”, ha commentato: «La nostra famiglia è interista. Siamo a Milano e ci rimaniamo. Sono sicura al 100%. Abbiamo anche rinnovato l’iscrizione a scuola ai bambini. La fascia? Vedremo, non sarebbe un problema»). E, soprattutto, ci sarebbe il salto in una squadra che ha un status superiore a quello nerazzurro, con la Champions nel mirino, non la semplice partecipazione, e la possibilità di giocare al fianco di Cristiano Ronaldo.

CURVA NORD: «ICARDI PICCOLO UOMO»

CONDIZIONI - Poco da contestare su questo tipo di considerazioni. Ma occorre sempre fare i conti con la realtà. E così prima di immaginare Icardi con la maglia della Juventus sono diversi i tasselli che devono e dovrebbero trovare una sistemazione. Che l’Inter intenda cederlo, ormai, dubbi non ce ne sono. Ma da corso Vittorio Emanuele fanno sapere pure che non verrà svenduto e che eventuali scambi verranno presi in considerazione solo se ritenuti vantaggiosi. Ebbene, volendo Icardi, il club bianconero non potrebbe che percorrere questa seconda strada, ovvero mettere sul tavolo un altro giocatore. Chi? Beh, il nome è quello di Dybala. Che, però, giusto pochi giorni fa, ha detto di non voler lasciare la Juve. E allora? O la “Joya” si convince, oppure occorre trovare un’alternativa, ipotesi che al momento risulta complessa.

Leggi il resto dell'articolo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Inter, Vecino suona la carica

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina