James Rodriguez, ufficiale il divorzio col Bayern Monaco
© EPA
Calciomercato
0

James Rodriguez, ufficiale il divorzio col Bayern Monaco

La società bavarese non pagherà il riscatto di 42 milioni di euro al Real Madrid. Il colombiano torna in Spagna e aspetta di conoscere il proprio futuro: Napoli e Juventus sono sulle sue tracce

ROMA - Dopo il tira e molla durato diverse settimane il Bayern Monaco ha deciso di non riscattare James Rodriguez dal Real Madrid. L'ufficialità è arrivata oggi con una nota pubblicata sul sito del club bavarese che avrebbe dovuto versare 42 milioni in caso di riscatto.

JAMES RODRIGUEZ, NAPOLI FAVORITO SULLA JUVE

JAMES RODRIGUEZ, CORSA A TRE

Kovac resta in panchina, James Rodriguez saluta

Arrivato due anni fa in Bundesliga, James non ha mai convinto del tutto e lui per primo aveva chiarito di non voler proseguire la sua avventura in Baviera, soprattutto dopo la conferma del tecnico Kovac in panchina. Il Bayern, attraverso le parole di Karl-Heinz Rummenigge ha voluto ringraziare il colombiano "per i due anni di successi. Con lui abbiamo vinto due volte la Bundesliga e la Coppa di Germania. Inoltre, abbiamo raggiunto le semifinali della Champions la scorsa stagione. In tutti questi successi James ha dato un contributo importante", ha ricordato Rummenigge.

Ritorno al Real Madrid, in attesa del futuro

James Rodriguez torna adesso al Real ma il suo futuro è tutto da definire. Considerando il prossimo arrivo al Bernabeu di Hazard, è difficile pensare che anche il colombiano possa restare a Madrid. Sulle sue tracce, non è un mistero ci sono anche club italiani, Juventus e Napoli in primis, con Ancelotti che sarebbe felice di allenarlo ancora. Col Bayern, James ha giocato 67 partite ufficiali segnando 15 gol e 20 assist.

Fabian Ruiz "chiama" James: "Felicissimo se arrivasse"

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina