Bologna, il nome per la difesa è Tomiyasu
© AFPS
Calciomercato
0

Bologna, il nome per la difesa è Tomiyasu

Rinforzo orientale per Mihajlovic: gioca in Belgio nel Sint Truide. 8,5 milioni la prima richiesta per il suo cartellino 

BOLOGNA - Sono passati quindici anni da Hidetoshi Nakata e il Bologna potrebbe abbracciare un altro calciatore giapponese. Stavolta se ne parla per un ruolo assai diverso: difensore centrale. Si tratta di Takehiro Tomiyasu, 20enne che gioca nella seconda divisione belga con il Sint Truiden. Il ragazzo, nel suo Paese, viene considerato uno dei primi tre calciatori, dopo aver già vestito la maglia della nazionale ben 12 volte e aver realizzato anche un gol. Tomiyasu non è solo tecnico come la maggior parte dei difensori nipponici, ma anche ben piazzato, con i suoi 188 cm di altezza, quasi uno strappo alla regola. 

Bologna, è ufficiale: Mihajlovic rinnova fino al 2022

La benedizione di Sinisa

Se Walter Sabatini e Riccardo Bigon troveranno l'intesa con i belgi per il suo cartellino, l'affare si farà. Nonostante l'interesse già palesato da alcune società di Bundesliga e Premier League. La prima richiesta è stata di 8,5 milioni e per il Bologna sarebbe un'operazione importante anche dal punto di vista del marketing, con i rossoblù che, in Giappone, finirebbero sulla bocca di tutti. È evidente che per l'arrivo di Tomiyasu servirà il placet del tecnico felsineo Sinisa Mihajlovic, che ha appena rinnovato il suo contratto. Lui, di solito, predilige per la difesa giocatori già fatti ed affidabili da subito. Un profilo come Cristian Zapata, che il serbo ha già avuto al Milan, ma la speranza del colombiano è quella di [...]

“Mihajlovic? Ecco perché la Roma ha cambiato idea”

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE ODIERNA DEL CORRIERE DELLO SPORT

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina