Guidi si presenta al Gubbio:
© LAPRESSE
Calciomercato
0

Guidi si presenta al Gubbio: "Fortunato a essere qui, voglio riportare entusiasmo"

Il nuovo tecnico: "Questa squadra ha tanta qualità e giocatori funzionali alle mie idee. cercheremo di salvarci il prima possibile"

GUBBIO - "E’ un piacere essere qui, voglio ringraziare in primis presidente e diesse. Il feeling  con la società rossoblù è scattato già due anni fa e quest’anno quando l’occasione si è ripresentata non ho tentennato un secondo nell’accettare, anche se avevo altre possibilità". Federico Guidi, nuovo tecnico del Gubbio, si è presentato così nella conferenza stampa tenutasi allo stadio Barbetti: "Credo che questo sia un posto che ha voglia di calcio e dove si possa fare calcio, mi ritengo un allenatore fortunato ad essere qui. Nella mia testa volevo cimentarmi tra i Pro, l’esperienza con l’U20 e l’U19 è stata bella e formativa ma mi mancava il quotidiano e la possibilità di allenare in modo continuo. La chiamata del Gubbio poi è stata estremamente motivante, e siccome questa è denominata la “Città dei Matti” forse la patente già me la merito per aver lasciato l’U19 all’alba dei Europei in Armenia…  I due anni di nazionale mi hanno portato a vedere tantissime partite dalla A, alla B, alla C, ai campionati giovanili; ho avuto modo di vedere anche diverse partite del Gubbio, che era una squadra con tanta qualità, ci sono giocatori funzionali per la mia idea che credo possano fare molto più di ciò che hanno già fatto. Il mio primo obiettivo sarà quello di riportare entusiasmo, riportare gente allo stadio e creare una forte identità, per giocarci in ogni campo la possibilità di vincere e ovviamente proveremo a raggiungere la salvezza il prima possibile".

Notari: "Voglio gente motivata accanto a me"

A fare gli onori di casa, il Presidente Sauro Notari: ”Guidi mi ha appassionato da subito, ho visto in lui una persona che ha voglia di fare e lavorare, voglio accanto a me gente motivata, non chi si sente arrivato. Il fatto che poi da tempo abbia a che fare con tanti giovani, è di certo un valore aggiunto”. Il testimone passa poi al direttore sportivo Pannacci: “L’idea di avere con noi Guidi è nata due anni fa ma da parte del mister, nonostante c’era la voglia di cimentarsi tra i Pro, c’era anche la volontà di intraprendere altre avventure che lo hanno portato ad allenare le selezioni nazionali Under 19 e Under 20. Finalmente è arrivato il momento propizio e abbiamo raggiunto l’accordo; sappiamo che anche il prossimo anno la serie C sarà probabilmente ancora più dura e  per questo riteniamo che Guidi, tecnico giovane e altamente preparato, sia la persona giusta".
Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina