De Ligt alla Juve, blitz decisivo: le nuove cifre
© EPA
Calciomercato
0

De Ligt alla Juve, blitz decisivo: le nuove cifre

All’Ajax andranno 70 milioni con qualche bonus aggiuntivo. Per il difensore pronto un contratto da circa 12 milioni con una clausola da 150 

La Juve lo va a prendere. La missione per Matthijs De Ligt può scattare nelle prossime ore, destinazione Amsterdam, con la regia di Mino Raiola. E dopo aver fatto tutto quello che era giusto per convincere il giovanissimo fuoriclasse a mettere Agnelli e soci in prima fila. Ieri il Barcellona ha commentato amaramente, con quel presunto distacco che assomiglia molto alla storia della volpe e l’uva. “De Ligt? Vada dove vuole, noi non siamo interessati”. Eppure ci hanno provato, eccome se ci hanno provato. E adesso dà evidentemente fastidio che nella scala gerarchica del signor Matthijs non ci sia più traccia del Barcellona. Scaricato. Esattamente come il Paris Saint-Germain scivolato in seconda fila, una seconda fila che sa di resa, dopo aver spinto fino in fondo e dopo aver probabilmente pagato il passaggio di consegne tra Antero Henrique e Leonardo. Tempo perso, posizioni perse, aveva ragione Raiola quando - immortalato recentemente a Parigi - sbottò in modo impietoso: “Voi pensate che io sia qui per De Ligt? Credetemi, è una fake news”. Proprio così.

De Ligt alla Juve: tutte le cifre

Juve, missione olandese per De Ligt

Raiola, che è un abile tessitore di situazioni così complicate, potrebbe essere accompagnato da Paratici nella sua missione prevedibilmente olandese. Oppure potrebbe andarci da solo per essere raggiunto dal responsabile del mercato bianconero. Le cifre sono state concordate, si tratta di limarle. Partiamo dall’ingaggio: l’autorevole de Telegraaf, nella notte della soffiata (tra venerdì e sabato) aveva addirittura parlato di 15 milioni più bonus per arrivare a 20. Boom. In realtà, dalle richieste iniziali si è arrivati a una scrematura: la Juve era partita da 7,5 di base fissa, è disposta ad arrampicarsi fino a 9-9,5 e aggiungere altri 3 per far quadrare il cerchio. Questa base è interessante, rappresenta un’avvisaglia di svolta, consente di tenere De Ligt in pugno senza la possibilità di sorpassi nei pressi dell’ultima curva. Il resto verrà fatto nel corso del summit con l’Ajax che era partito da una cifra vicino agli 80 milioni, ma si accontenterà di una base vicina ai 70 milioni con un po’ di bonus aggiuntivi in modo da permettere la definitiva quadratura. L’inserimento di una clausola, variabile, da 150 è (sarà) il passaggio definitivo che possa consentire di andare rapidamente a dama. 

Leggi il resto dell'articolo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina