Barella tra Roma e Inter, oggi l'incontro decisivo?
© Getty Images
Calciomercato
0

Barella tra Roma e Inter, oggi l'incontro decisivo?

Giulini e Fienga sicuri dell’accordo tra club. Marotta ha il sì del giocatore, che aspetta la mossa dei giallorossi: oggi in Lega i tre club si parleranno

L’intrigo Nicolò Barella si sposta oggi nella sede della Lega, in via Rosellini a Milano, dove il presidente del Cagliari Tommaso Giulini, l’ad dell’Inter Beppe Marotta e l’ad della Roma Guido Fienga saranno presenti all’assemblea delle società di Serie A. Ufficialmente i tre club non affronteranno la questione legata al centrocampista rossoblù perché non è la sede giusta, ma inevitabilmente durante le pause dei lavori le parti si incroceranno e chissà... Quello di Barella è l’intrigo dell’estate 2019, l’operazione che finora più ha fatto scrivere e parlare i media. E la sensazione è che oggi non sarà scritta la parola fine. Altrimenti che... giallo sarebbe.

La Roma vicina a chiudere per Barella

CAGLIARI E ROMA OK

Partiamo dai punti fermi. Il primo: Giulini ha trovato un accordo per cedere il suo gioiello alla Roma per una valutazione di 50 milioni (35 milioni cash più il cartellino di Defrel, valutato 15 milioni). L’intesa non necessita di ulteriori chiacchierate o approfondimenti, ma solo di essere firmata e depositata in Lega. Chiaramente quest'ultimo passo non è ancora stato fatto perché manca l’ok al trasferimento nella Capitale di Barella.

INTER E BARELLA OK

L’altro punto fermo è l’ok che il centrocampista della Nazionale ha dato al trasferimento all’Inter. L’accordo è di natura economica (quinquennale da 2,5 milioni che salirà con il passare degli anni più bonus), ma soprattutto di… altra natura: Barella infatti ha sposato il progetto nerazzurro e, soprattutto quando ha capito che alla Pinetina sarebbe andato Antonio Conte (i due si sono parlati), ha spazzato via dalla sua mente i pochi dubbi che ancora aveva, promettendosi a Marotta e Ausilio.

PROSSIME MOSSE

Ieri l’agente di Barella, Alessandro Beltrami, era a Montecarlo, in relax, mentre il calciatore si sta godendo il mare della sua Sardegna dopo la delusione patita all’Europeo Under 21. Naturalmente Nicolò ha il telefonino acceso e a breve riceverà la chiamata del suo procuratore che un incontro con la Roma dovrà averlo. A Trigoria sono convinti di poter presentare al centrocampista sardo un’offerta economicamente più alta rispetto a quella dell’Inter e, siccome Giulini li ha rassicurati sul fatto che Barella non metterà in difficoltà il Cagliari visto il legame che ha con il suo club, ritengono che alla fine la spunteranno. A Milano, in viale della Liberazione, invece, sono certi che Nicolò terrà fede alla parola data e che in Italia, dopo aver detto di no al Napoli (che gli offriva molto di più rispetto all’Inter, pare addirittura più di 4 milioni), indosserà solo la maglia nerazzurra. Il discorso potrebbe cambiare se a Cagliari si presentasse una grande europea con una proposta da 50 milioni. Per il momento però…

Leggi l'articolo integrale sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina