Inter, incontro per Lukaku. Dzeko è più vicino ai nerazzurri
© ANSA
Calciomercato
0

Inter, incontro per Lukaku. Dzeko è più vicino ai nerazzurri

Ausilio oggi parlerà con lo United, ma la distanza è ancora ampia. Passi avanti con la Roma per Edin

LUGANO - Per l’Inter è caldo il mercato degli attaccanti: Romelu Lukaku, Edin Dzeko e Mauro Icardi.  Ieri, dopo aver assistito in mattinata all’allenamento della squadra, il ds Ausilio è partito nel pomeriggio per Londra dove oggi a pranzo incontrerà i dirigenti dello United. Il nome sul tavolo è naturalmente quello di Lukaku che è in Australia con la squadra. Solskjaer ha detto in conferenza stampa che per lui, come anche per Pogba, "non sono arrivate offerte" e, almeno per quel che riguarda l’Inter, è vero: il club nerazzurro non è in grado di presentare una proposta che si avvicini ai 75 milioni pretesi dai Red Devils. Conte, però, ieri ha ribadito a Marotta, Ausilio e Baccin che il belga è la sua priorità e ha chiesto di far capire al club inglese (e anche al giocatore, in fermento...) che i nerazzurri ci stanno almeno provando.

Passi in avanti anche nell’affare Dzeko con le parti che sono tornate a dialogare. La Roma ha abbassato da 20 a 18 milioni le sue pretese, mentre l’Inter si è detta disposta a mettere sul tavolo 12 milioni. E’ almeno un inizio di dialogo considerato che la strada da percorrere non manca. I giallorossi non hanno fretta di vendere il bosniaco perché non hanno ancora un sostituto, mentre i nerazzurri danno per scontato che almeno nella prima parte della tournée in avanti avranno gli uomini contati.

Dzeko, Lukaku, Icardi: il punto di Andrea Ramazzotti

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE ODIERNA DEL CORRIERE DELLO SPORT

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina