Dragowski rinnova fino al 2023:
Calciomercato
0

Dragowski rinnova fino al 2023: "Finalmente è il mio momento alla Fiorentina"

Ufficiale il prolungamento di contratto del portiere fino al 2023: "Voglio fare una grande stagione, darò tutto. Lafont? Ho sempre lavorato per giocare, ma il mister sceglieva lui"

FIRENZE - "Sono contento. Finalmente è arrivato il mio momento alla Fiorentina". Parola di Bartlomej Dragowski, portiere polacco tornato in viola dopo il prestito all'Empoli in cui ha dimostrato buona parte del suo potenziale. L'estremo difensore, accompagnato da Antognoni, ha rivelato "voglio ringraziare il club per il mio rinnovo e il nuovo ruolo: lavorerò come non mai per ripagare la fiducia di tutti, sarà il mister a scegliere il titolare".

Blitz di Pradè per Pulgar

Boateng: "Sono motivato, non posso fare figure di m***a"

"Ho sempre avuto in testa la volontà di fare una grande stagione qui"

"Da quando ho parlato con il direttore, che mi ha ribadito la fiducia, ho sempre avuto la voglia di fare una gran stagione qui: mi sto preparando al meglio - spiega Dragowski -. Altre offerte? Si, ci sono state, ma è normale, questo è il mercato. Io però ho scelto la Fiorentina e loro hanno scelto me, sono molto contento. Ho parlato con Commisso, mi ha chiesto di parare bene, oltre a dimostrarmi fiducia. Voglio ripagarli. Terracciano? Con lui possiamo crescere molto. Ci aiuteremo a vicenda e spingeremo al massimo".

"Lafont titolare l'anno scorso? Io ho sempre lavorato, ma il mister ha deciso così"

Il polacco poi torna sulla rivalità dell'anno scorso con Alban Lafont, portiere francese che non ha rispettato le attese, venendo ceduto: "E' un ottimo giocatore, l'anno scorso era lui il titolare: io lavoravo per giocare ma alla fine il mister ha deciso così". Sul suo connazionale, e nuovo acquisto, Zurkowski: "Lo conosco, con lui ci ho giocato in Nazionale, ed ha grande talento. E' un giocatore che corre tantissimo, instancabile, sono convinto che farà bene e ci darà una mano. La parata su Vlahovic l'anno scorso? Dopo la partita era arrabbiato con me (ride ndr). Nella partita con il Genoa speravo vincesse la Fiorentina, anche se pensavo a difendere la porta dell'Empoli. Più forte io o Sczczesny? Ora lui è più forte, non siamo allo stesso livello, ma io ho un buon potenziale per crescere. Me lo dicono tutti ed io ho fiducia. Non penso al fatto che sia la mia stagione della svolta, gioco per la squadra e per i tifosi" ha concluso Dragowski.

Gioca gratis con Mister Calcio Cup - 11 in campo, il fantasy game di calcio del Corriere dello Sport-Stadio. Fai la tua formazione e vinci i fantastici premi in palio. Iscriviti ora! Gioca!
Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina