Petagna e la Roma: ora si può trattare

L'attaccante della Spal è il più serio candidato al ruolo di vice Dzeko: ieri il suo manager in tribuna

© Getty Images

ROMA - Prima che cominciasse il secondo tempo, con la palla al centro e le squadre schierate, le telecamere dell'Olimpico lo hanno sorpreso a scherzare con Dzeko. Qualche secondo di affannosa interpretazione dei labiali non ha chiarito la natura della breve conversazione, ma siamo in odore di mercato e le suggestioni volano: proprio Petagna, nel casting che la Roma sta allestendo in vista di gennaio, è il candidato più serio per il ruolo di vice Dzeko, rimasto ultimamente scoperto. Suggestioni, o forse solide realtà, visto che ieri sera all'Olimpico si è fatto notare il suo procuratore Giuseppe Riso, che con la Roma ultimamente ha avuto rapporti piuttosto stretti, visto che cura gli interessi di Cristante e Mancini. L'interesse giallorosso è concreto, bisognerà anche vedere quanto la Spal si mostrerà incline a lasciar partire uno dei suoi uomini chiave, in una situazione di classifica più che allarmante [...]

Roma-Spal 3-1: apre Petagna, poi la rimonta con Pellegrini, Perotti e Mkhitaryan

La Roma su Petagna, alter ego di Dzeko

Chiaro che alla Roma Petagna farebbe comodo: non è un bomber cinico e spietato (ma lo scorso anno è arrivato a quota 16), però sa tenere palla e mette fisicamente in soggezione l'avversario. Gioca in area ma anche fuori, il che lo rende un credibile alter ego del bosniaco (per carità, fatte le dovute proporzioni), più di altri nomi fatti in questo periodo, tipo Pinamonti, Kean e Mariano Diaz. Anche ieri il suo lo ha fatto fino in fondo, rigore dello 0-1 a parte, in una partita in cui i palloni da lavorare erano rari e sporchi. 
Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Roma-Spal 3-1: l'analisi di Roberto Maida
Guarda il video
Roma-Spal 3-1: l'analisi di Roberto Maida

Commenti