Milan, prima Todibo. Piatek resta in bilico

Con l'offerta giusta il polacco potrebbe partire. La priorità però è sistemare la difesa: il giocatore del Barcellona è il profilo giusto
© ANSA

MILANO - Il mercato del Milan è iniziato col botto, ancora prima dell’apertura ufficiale della sessione invernale. La proprietà americana ha lanciato un chiaro segnale ufficializzando Zlatan Ibrahimovic addirittura il 27 dicembre, lasciando così tutto il mese di gennaio a disposizione dei dirigenti per focalizzarsi sulle altre operazioni per sistemare la rosa. Sistemato l’attacco in entrata, Zvonimir Boban con la collaborazione di Paolo Maldini e Frederic Massara si sta guardando attorno per valutare la posizione di Krzysztof Piatek, in bilico dopo l’arrivo dello svedese. Con l’offerta giusta il polacco potrebbe partire anche a titolo definitivo, ma serviranno almeno 35 milioni per convincere i rossoneri, e non è da escludere nemmeno l’ipotesi prestito per cercare di rigenerare un attaccante che non ha saputo confermarsi in questa prima parte di stagione dopo un campionato strepitoso.

Ibrahimovic al Milan, ecco le foto della firma
Guarda la gallery
Ibrahimovic al Milan, ecco le foto della firma

Ma è soprattutto in difesa che il Milan potrebbe agire nelle prossime settimane. Ci sono almeno due situazioni aperte su cui il club sta lavorando. La prima riguarda il difensore centrale, e prosegue il dialogo con il Barcellona per l’ingaggio di Jean-Clair Todibo, per cui i rossoneri avrebbero strappato un prestito con diritto di riscatto. Il difensore classe 1999 non ha sciolto ancora le riserve, e si è preso altro tempo per decidere la sua prossima destinazione. Il pressing di Bayer Leverkusen e Schalke 04, ma anche di Monaco e Nizza preoccupano il club. 

Ibra: “Vi farò saltare”. Liverpool da record
Guarda il video
Ibra: “Vi farò saltare”. Liverpool da record

Commenti