Branchini: "Allegri andrà all'estero. Guardiola resta al City"

L'agente smentisce un ritorno a Torino per il suo tecnico e conferma lo spagnolo sulla panchina del Manchester City: "Non dirà mai che se ne va"
Massimiliano Allegri© ANSA

ROMA - Giovanni Branchini, agente di Massimiliano Allegri, mette fine alle voci che in questi giorni hanno accostato il suo assistito al Milan o a un eventuale ritorno alla Juventus nella prossima stagione: "Sono solo speculazioni, non ci sono stati contatti". Branchini è intervenuto ai microfoni de "La Politica nel Pallone" su Gr Parlamento parlando del futuro dell'ex tecnico bianconero: "Il suo anno sabbatico lo sta vivendo bene, è arrivato a un commiato amichevole con la Juventus e voleva tirare un po' il fiato. Lo vedo nella condizione giusta di chi sta ricaricando le batterie e si sta preparando per nuove avventure. Dove? E' da valutare, penso che ci sia una predilezione per una soluzione all'estero ma non ci sono né trattative né accordi e si aspetta la fase calda della stagione per vedere quali club decideranno di cambiare".

Guardiola resta al City

Per quanto riguarda la permanenza di Guardiola sulla panchina del Manchester City dopo l'esclusione dalle coppe per le prossime due stagioni, Branchini non ha dubbi: "L'unica ipotesi potrebbe essere un ridimensionamento del club. In un momento di difficoltà non sarà Guardiola a dire 'me ne vado', non gli appartiene. Sarebbe diverso se fosse il City a dirgli che sono cambiati i programmi e gli obiettivi, ma non sarà mai lui a porre condizioni al club".

Allegri: "Allenato una squadra di giocatori incredibili"
Guarda il video
Allegri: "Allenato una squadra di giocatori incredibili"

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti