Livorno, Spinelli aspetta Yousif per la cessione

L'arrivo dell'imprenditore dall'Olanda è previsto per domenica 10 maggio
© LAPRESSE

LIVORNO - Il 18 maggio non ci sarà il raduno del Livorno. Spinelli lo ha già anticipato. "Se continuerò a essere il presidente darò parere favorevole soltanto in presenza di una decisione del governo o dello staff sanitario, Non voglio alcuna responsabilità". E domenica 10 maggio è confermato il volo Rotterdam-Pisa. Dall'aereo dovrebbe scendere Majd Yousif, fare tappa a Livorno e, quindi, raggiungere in auto Genova, presentarsi al presidente Spinelli, al figlio Roberto per la risposta definitiva. Firma o rottura? Resta da vedere, però, se Yousif arriverà effettivamente in Italia. Era stato costretto a restare in Olanda dal lockdown per cui non ci saranno più delle attenuanti. Il contratto di quindici pagine è stato tradotto dall'italiano in inglese, è stato sottoposto all'attenzione degli altri soci dell'imprenditore olandese i quali avranno dato il loro parere.

Spinelli attacca Lotito: “Deve smetterla di rompere i co…”
Guarda il video
Spinelli attacca Lotito: “Deve smetterla di rompere i co…”

Favorevole o contrario?

Ci sembra davvero curioso che dopo l'incontro del 5 febbraio a Genova si sia arrivati, dopo tre mesi, a trattare sempre sulle cifre di alcune centinaia di euro come se il Livorno fosse una società di categoria inferiore. Yousif non vuole cedere nel versare una caparra di 300mila euro, oltre alla garanzia della fideiussione per la prossima stagione, con la prosecuzione dell'attuale gestione fino al 30 giugno. Spinelli ha risposto con 500mila euro, il 25% da versare sulla vendita di ogni giocatore che però il nuovo proprietario non intende cedere al presidente amaranto. Non esiste neppure nel contratto la clausola della riconferma di Antonio Filippini per il prossimo campionato che qualcuno aveva avanzato come un ostacolo. Spinelli ha detto [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

 

Commenti