Calciomercato
0

L'Inter fissa il prezzo per Icardi. Il Psg potrebbe offrire Cavani

Si va verso un braccio di ferro per la cessione definitiva di Maurito: i nerazzurri chiedono almeno 70 milioni, la clausola rescissoria ne prevede 110

L'Inter fissa il prezzo per Icardi. Il Psg potrebbe offrire Cavani
© EPA

MILANO - Fuori la verità su Icardi, entro un paio di settimane: maggio è giudice supremo per il futuro di Maurito. Il percorso Parigi-Milano rischia di essere piuttosto trafficato. Dall'argentino a Cavani, che rimane un obiettivo dell'Inter. Ma il Paris Saint Germain è atteso al varco per il riscatto dell'ex capitano nerazzurro, un assegno da settanta milioni e passa la paura. Ma non è così semplice che i francesi si convincano. Resta la speranza di uno sconto da ottenere dall'Inter, Leonardo - uomo-mercato del Psg - lavorerà in questa direzione. Ben sapendo che da almeno un anno Icardi è un indesiderato da queste parti. La sua cessione al Psg, benchè ratificata soltanto a una manciata di minuti dal termine del mercato lo scorso settembre, era già nei piani dell'Inter. E un rendimento fatto da 20 gol in 31 partite non può che far pensare a una conferma, nonostante le frizioni con il tecnico Tuchel. Alti e bassi, ma il saldo è positivo. La stagione stoppata non è esattamente il migliore degli assist a Marotta e Ausilio: un Icardi sulla cresta dell'onda avrebbe più facilmente aperto il portafogli del Paris Saint Germain.

L'Inter è pronta a chiudere per Mertens



Di sicuro il tandem argentino, Icardi-Lautaro, che sorreggeva l'attacco fino a un anno fa si è pian piano sgretolato. Per differenti motivi, ovviamente. Ma i due sono - erano... - accomunati da una clausola rescissoria identica. Per Icardi 110 milioni, il Toro 111: cifre esorbitanti, siamo lì. Soprattutto in un periodo come questo. Il fatto è che Maurito ha saputo arrivare a fine corsa con l'Inter stringendo tra le mani due titoli di capo-cannoniere. Quindi, già privarsene a settanta milioni - 40 in meno, appunto, della clausola - sarebbe una svalutazione. Da potenziale mega-cessione a un costo del cartellino dimezzato.
L'Inter ci rifletterà bene, deve far quadrare i conti prima di ammorbidirsi col Psg. Laddove il possibile sbarco di Cavani a Milano è solo una sfumatura, in tutto questo: l'uruguaiano è un parametro zero e non va certo infilato nel discorso Icardi.

Arsenal, i sogni sono Icardi e Chiesa

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina