Calciomercato
0

"Barça-Lautaro, c’è già l’accordo"

I media catalani insistono su un’intesa già pienamente raggiunta tra l’attaccante dell’Inter e il club blaugrana. Meno verosimile, invece, l’ipotesi di Dembelé in prestito alla Juventus. Nel frattempo, il presidente Bartomeu avrebbe chiesto a Messi e compagni un nuovo sconto da 10 milioni sugli stipendi.

"Barça-Lautaro, c’è già l’accordo"
© Inter via Getty Images

BARCELLONA (SPAGNA) - Tra il Barça e Lautaro l’accordo sarebbe già stato definito fin nei minimi dettagli. Lo assicura il quotidiano catalano Sport, che dedica l’ennesima prima pagina al Toro nerazzurro, accompagnata da un più che eloquente “Lautaro-Barça” seguito da un “OK” in lettere cubitali. Il club blaugrana, che a partire dallo scorso febbraio avrebbe iniziato il suo lungo assalto al centravanti argentino, sbaragliando la concorrenza di Real Madrid e Manchester City, avrebbe convinto Lautaro con un ambizioso progetto sportivo e con un quinquennale da 12 milioni netti a stagione più bonus. La negoziazione tra i catalani e il giocatore si sarebbe svolta con la benedizione dell’Inter, che avrebbe dato il permesso ai colloqui tra le due parti. Ora, però, la palla passa ai due club, che a questo punto devono trovare un’intesa. Il Barça era partito con l’idea di versare 60 milioni cash, nelle casse nerazzurre, più un paio di giocatori, ma ora avrebbe alzato la porzione del contante a 80 milioni. La fumata bianca dovrebbe essere vicina. In caso contrario, rimane sempre l’opzione di pagare la clausola rescissoria da 111 milioni, valida fino al 15 di luglio.

TUTTO SULLA LIGA

DEMBELÉ IN PRESTITO? - Nel frattempo, l’altro quotidiano sportivo barcellonese, il Mundo Deportivo, insiste con la “Connessione Juventus, rilanciando l’ipotesi di un suggestivo quanto improbabile prestito di Ousmane Dembelé ai bianconeri. Secondo questa tesi, i bianconeri si prenderebbero una stagione per verificare le reali condizioni fisiche dell’esterno offensivo francese, in vista di un possibile acquisto definitivo, mentre il diretto interessato cercherebbe una nuova possibilità per un rilancio. In realtà, i recenti contatti tra i due club erano stati incoraggiati dal tentativo, poi frustrato, di un possibile scambio tra Pjanic e Arthur Melo. Nel corso dei colloqui le parti hanno parlato di possibili altre operazioni con l’intenzione, però, di generare plus valenze utili a entrambi per mettere a posto i conti. L'ipotesi di un prestito, pertanto, pare non interessare troppo ai due club.

Il Barcellona non molla Lautaro Martinez

NUOVO SACRIFICIO - Mentre la stragrande maggioranza dei media insiste su operazioni milionarie, la popolare trasmissione radiofonica Tot Costa, trasmessa da Catalunya radio, ha rivelato che il presidente del Barça Josep Maria Bartomeu avrebbe chiesto un nuovo sacrificio a Messi e compagni. Club e giocatori si erano già accordati su un drastico taglio del 70% sugli stipendi per tutto il periodo in cui la Liga sarebbe rimasta bloccata per l’emergenza Covid-19, a cui i giocatori hanno aggiunto un’altra quota di tasca loro per garantire ai dipendenti del club, messi in cassa integrazione, il 100% dell’abituale stipendio. Il numero uno blaugrana, lo scorso 23 maggio, avrebbe chiesto un altro sconto di 10 milioni complessivi ai calciatori, che ci starebbero pensando.

@andydepauli

[[dugout:eyJrZXkiOiJ5N09jQnhzayIsInAiOiJjb3JyaWVyZGVsbG9zcG9ydCIsInBsIjoiIn0=]]

Gioca gratis con Mister Calcio Cup - 11 in campo, il fantasy game di calcio del Corriere dello Sport-Stadio. Fai la tua formazione e vinci i fantastici premi in palio. Iscriviti ora! Gioca!
Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina