Calciomercato
0

Bologna, il sogno è Simeone. Ma occhio a Favilli

Mihajlovic vuole un centravanti e spostare Barrow a sinistra. L'attaccante del Cagliari è diventato l'obiettivo principale: Giulini vuole 20 milioni. L'alternativa è il genoano

Bologna, il sogno è Simeone. Ma occhio a Favilli
© Getty Images

BOLOGNA -Quella che fino a un paio di settimane fa era solo un’indiscrezione è diventata una notizia: il Bologna metterà a disposizione di Sinisa Mihajlovic una nuova prima punta. E’ evidente che la richiesta sia partita dallo stesso Sinisa ma con il tempo anche tutto il governo tecnico rossoblù è entrato in questo ordine di idee. Soprattutto perché Musa Barrow ha evidenziato come sia più efficace da esterno, potendo vedere la porta. Il che non significa che lavorando su certi movimenti il giovane attaccante del Gambia non ce la faccia un giorno a diventare anche un attaccante centrale importante, ma in questa estate Sinisa avrà tempi ristretti per farlo crescere in questo senso. Di conseguenza le conclusioni sono le seguenti: Barrow prima punta può essere una soluzione alternativa ma non la prima soluzione, avendo dimostrato in questo spezzone di campionato come stia facendo fatica a giocare con le spalle voltate alla porta.

Detto che una prima punta con addosso 15 gol non costa meno di 25 milioni di euro e che il Bologna non può e non vuole spenderli, Walter Sabatini, Riccardo Bigon e Mihajlovic sanno di dover fare di necessità, virtù. Nel senso che i responsabili dell’area tecnica rossoblù andranno alla ricerca di un attaccante giovane che possa migliorare lo scenario attuale e che al tempo stesso abbia numeri ragionevoli. Probabilmente in questo range non può rientrare Giovanni Simeone, che a Cagliari si è ritrovato tornando a essere quello del Genoa e per il quale poco ma sicuro il presidente Tommaso Giulini pretenderebbe una cifra superiore ai 15 milioni. Simeone piacerebbe a tutti nel Bologna per la sua capacità di vivere in area di rigore e di lavorare tanto anche per i compagni, ma almeno a oggi non sembra (ammesso che nel frattempo Joey Saputo non cambi idea) un obiettivo raggiungibile, nonostante che il Cagliari ritrovi nel prossimo campionato Leonardo Pavoletti. Che più avanti potrebbe anche interessare al Bologna, ma solo nel caso in cui Sabatini e Bigon non trovassero la quadra con il Genoa per Andrea Favilli

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina