Calciomercato
0

Cagliari, Cragno può essere il jolly per Nainggolan

Il sacrificio del portiere per la permanenza del Ninja in Sardegna: nell'operazione può entrare anche Godin

Cagliari, Cragno può essere il jolly per Nainggolan
© CIAMILLO

CAGLIARI - Potrebbe essere necessario il sacrificio di Alessio Cragno per riuscire a mettere le mani su Radja Nainggolan, che diventerebbe un giocatore del Cagliari a titolo definitivo. Lo spiraglio della trattativa si è aperto sulla base dei venticinque milioni, la valutazione del portiere isolano, per arrivare ai quali l’Inter metterebbe sul piatto il cartellino del numero 4 rossoblù oltre a circa dodici milioni di euro, salvo che nella trattativa non venga inserito un’altra contropartita tecnica come il difensore Godin.

Di Francesco: "Cagliari, ti farò divertire con il bel gioco"

Attesa

Aveva già provato a difenderlo ai tempi della Roma e non se lo farà soffiare una seconda volta: secondo il calcio di Eusebio DI Francesco, il Ninja è un elemento troppo importante per non giocarsi tutte le carte nel tentativo di averlo ancora in rosa. Ma non è una scelta che dipende solo dal Cagliari visto che la società sarda è pronta a fare la sua parte ma sarà necessario attendere le mosse dell’Inter, proprietaria del cartellino del belga. Fosse per il diretto interessato, non avrebbe il minimo dubbio sulla permanenza in Sardegna dove non solo ha la possibilità di stare accanto alla moglie e agli amici più stretti (tanto è vero che anche in questo momento di riposo, Nainggolan è rimasto a Cagliari) ma allo stesso tempo può essere ancora il leader di una squadra che vuole fare il salto di qualità. C’è, però, da affrontare prima di tutto l’aspetto economico e poi capire quali sono le esigenze tecniche di Antonio Conte. La scelta di lasciarlo andar via un anno fa e di non farlo rientrare nei piani della squadra, probabilmente, è stata un po’ affrettata tanto che la società milanese potrebbe fare un passo indietro. Intanto, il Cagliari continua a fare la corte al Ninja puntando sul ruolo di guida dello spogliatoio che Di Francesco è pronto a riassicurargli e di giocatore fondamentale per lo scacchiere tattico del neo allenatore. In linea di massima, tra Nainggolan e Tommaso Giulini, un accordo c’è già e al giocatore andrebbe [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina