Calciomercato
0

Roma, Milik più vicino: l'erede di Dzeko sarà lui

Il bomber del Napoli si è ormai convinto ad accettare i giallorossi, sull’ingaggio c’è una differenza di mezzo milione

Roma, Milik più vicino: l'erede di Dzeko sarà lui
© FOTO MOSCA

Milik si sta convincendo ad accettare la Roma. La trattativa con il Napoli procede ed entrerà nel vivo la prossima settimana. Il centravanti è un pupillo di Boniek e sarebbe potuto arrivare in giallorosso quattro anni fa, con Sabatini. Il direttore sportivo lo seguì per tutta la stagione, lo impressionò giovanissimo nell’Ajax: tipico centravanti moderno, che lavora per la squadra, forte fi sicamente, duttile tatticamente. Ha sempre avuto una media gol molto alta e si è conquistato a suon di gol la maglia da titolare della Nazionale polacca già a 22 anni. Il commissario tecnico Jerzy Józef Brz?czek lo fa giocare anche in coppia con Lewandowski. Milik ha tanti estimatori in Europa, in Italia aspettava la Juve. Era stato richiesto da Sarri, che lo aveva avuto al Napoli e la trattativa si è interrotta quando il tecnico toscano è stato esonerato per essere sostituito da Pirlo. Milik ha aspettato la Juve fino a pochi giorni fa ma quando ha capito che il club bianconero ha virato su Dzeko ha dato un’importante apertura alla Roma. Sui numeri bisognerà ancora trovare l’accordo, il centravanti polacco chiede cinque milioni di euro, il club giallorosso finora è disponibile a salire fino a quattro e mezzo. Ma la sua avventura al Napoli dopo quattro stagioni è giunta al capolinea.

Venerdì nell’amichevole a Castel Di Sangro è stato beccato dai tifosi, dopo aver sbagliato qualche gol. Quando è stato sostituito ha risposto con ironia con il pollice rivolto verso l’alto. Con l’arrivo di Osimhen rischia di finire spesso in panchina. Milik potrebbe anche decidere di restare al Napoli per arrivare in scadenza di contratto e guardarsi incontro per la sua prossima destinazione. Ma con questa scelta andrebbe incontro a una stagione da separato in casa con la conseguenza di non giocare, nella stagione che termina con l’Europeo.

Sorpasso su Boniek

Nel campionato appena concluso Milik è diventato il calciatore polacco più prolifico della storia della Serie A con 38 reti all’attivo, si è lasciato dietro Zibì Boniek, attuale presidente della Federcalcio della Polonia, che si fermò a 31. Milik ha una media gol molto elevata, i 38 gol li ha segnati in 93 partite giocate con la maglia del Napoli.

Leggi l'articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Roma, posticipata la ripresa degli allenamenti

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina