Calciomercato
0

Scatto Roma, Kumbulla a un passo. E rispunta De Sciglio 

A sorpresa Fienga è in pole per il difensore 2000 del Verona. L’ipotesi: prestito con obbligo di riscatto fissato a 30 milioni

Virata a sorpresa: come in un giro di carte che non ti aspetti la Roma piomba su Marash Kumbulla, giovane difensore italoalbanese del Verona. La trattativa per il ragazzo, classe 2000, è decollata all’improvviso, con un’offerta che potrebbe superare in volata quella della Lazio e dell’Inter: prestito con obbligo di riscatto a 30 milioni nel 2021. La situazione è questa: la Roma ha creato le condizioni per mettersi in pole nella corsa all’albanese.

Smalling, la trattativa diventa estenuante

La mossa in contropiede di Fienga e De Sanctis è stata determinata dall’impossibilità di chiudere in tempi brevi l’acquisto di Chris Smalling, messo fuori squadra dal Manchester United. Fienga è arrivato ad alzare l’offerta a 11 milioni più 5 di bonus, mentre dall’Inghilterra ne chiedono 20 in un’unica soluzione. I colloqui tra le parti vanno avanti da mesi, è un tira e molla estenuante. La volontà del ragazzo è chiara (tornare, c’è già l’accordo sullo stipendio da 3 milioni a stagione per 4 anni), quella di Fonseca è addirittura lapalissiana: le permanenze di Smalling e di Mkhitaryan erano i suoi desideri principali. A questo punto Izzo finisce in dissolvenza a fondo schermo (almeno per ora: difficile far entrare nella trattativa Kluivert o Cristante) e Smalling non si può definire tramontato. Quella per Chris è un’oltranza silente.

Roma, caccia al terzino: torna l'idea De Sciglio

L’altra urgenza è sui terzini. Se ci fossero abbastanza soldi in cassa, la Roma si lancerebbe su Faraoni a destra e Biraghi a sinistra. Per quanto riguarda l’esterno mancino, la Fiorentina chiede in cambio Spinazzola che è ritenuto però un titolare inamovibile. Semmai, il problema è cercargli un’alternativa dato che si teme la sua predisposizione agli infortuni. Dopo le partenze di Florenzi e Kolarov, sono rimasti Karsdorp, Bruno Peres e Santon da una parte e Spinazzola con Calafiori dall’altra. Il giovane cresciuto a Trigoria resterà, il brasiliano pure (non è ancora guarito dal Covid), su Karsdorp potrebbe invece cambiare la valutazione iniziale (cederlo) data la titolarità nelle tre amichevoli. Riguardo Santon va registrato l’interesse di Crotone e Besiktas. Un sussurro delle ultime ore, visti i rapporti Roma-Juve, dice De Sciglio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Scatto Roma, Kumbulla a un passo. E rispunta De Sciglio

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina