Lazio, l’obiettivo ora è Kim Min-Jae. In Cina sicuri: “C’è l’offerta”

Il sudcoreano è sulla lista di Tare, lo segue da maggio. E il Beijing ha già preso il suo sostituto…

© EPA

ROMA - La Lazio continua la sua caccia al difensore. Ieri, a bordo campo a Formello, il vertice tra il tecnico Inzaghi e il ds Tare. L’allenatore chiede un rinforzo per il pacchetto arretrato. Sfumato Kumbulla, ora l’obiettivo numero uno è diventato il sudcoreano Kim Min-Jae. Il difensore classe ’97 del Beijing Guoan è uno dei migliori profili d’oriente. Soprannominato il Mostro, su di lui c’era anche l’interesse del Tottenham. Centrale fisico, abile marcatore e bravo anche nell’impostare l’azione. In patria lo paragonano a de Ligt.

Lazio, Muriqi acquisto quasi da record: ecco la top 10 dell’era Lotito
Guarda la gallery
Lazio, Muriqi acquisto quasi da record: ecco la top 10 dell’era Lotito

I media cinesi

Secondo i media cinesi, la Lazio avrebbe già fatto l’offerta al club cinese: 13 milioni di euro più 3 di bonus. Il calciatore sarebbe addirittura pronto allo sbarco nella Capitale già nella prossima settimana, dopo la cessione di Bastos (in Turchia, piace al Besiktas e al Basaksehir). Da Formello tutto tace. Il difensore intanto, martedì pomeriggio, è sceso in campo con il suo Beijing Guoan (3-3 con l’Hebei). Potrebbe essere stata la sua ultima partita. Il club cinese ha acquistato il difensore Sunjic, in arrivo dalla Dinamo Mosca. Un indizio importante: in Cina le società possono tesserare solo cinque stranieri e il Beijing ha già raggiunto il numero massimo: servirà una cessione.

E' arrivato nella capitale Muriqi
Guarda il video
E' arrivato nella capitale Muriqi

Commenti