Dopo Suarez Cerezo chiama anche Messi all'Atletico Madrid: "Tutto è possibile"

Il presidente dei Colchoneros a proposito di un possibile ricongiungimento tra la Pulce e l'attaccante uruguaiano, appena passato dal Barcellona alla corte di Simeone

MADRID (SPAGNA) - Luis Suarez non poteva sognare un esordio migliore con l'Atletico Madrid. L'uruguaiano è entrato al 70° della sfida contro il Granada e in 20 minuti ha firmato una doppietta e servito l'assist per il gol del momentaneo 4-0 di Marcos Llorente (il match è finito 6-1). Grande soddisfazione per il presidente dei Colchoneros Enrique Cerezo che, ai microfoni di Cadena Cope, nel programma Partidazo, ha parlato di un possibile ricongiungimento in estate tra Suarez e l'ex compagno e grande amico Lionel Messi.

Suarez, doppietta in 20': debutto show con l'Atletico Madrid
Guarda la gallery
Suarez, doppietta in 20': debutto show con l'Atletico Madrid

Cerezo su Messi all'Atletico Madrid

"Nella vita, se vuoi ... Con speranza, tutto è possibile", ha detto il numero uno dell'Atlético de Madrid. Cerezo ha poi sottolineato i buoni rapporti con il presidente del Barcellona, Josep María Bartomeu . "È andato tutto alla perfezione. Bartomeu è un buon amico e un grande presidente. Al momento le cose non vanno bene al Barcellona, ??ma ha agito come doveva e non è successo nient'altro. La firma non è stata complicata, il giocatore ha giocato dove voleva giocare". Poi un pensiero per Joao Félix: "Non è il giocatore della scorsa stagione. È un'altra persona. Il suo stile e il suo atteggiamento sono cambiati molto. È in un'altra fase". Chiosa finale su Diego Costa e sulla possibilità che arrivi l'ex Napoli e Psg Edinson Cavani: "Diego Costa è un giocatore di cui l'Atlético Madrid ha bisogno. La stagione è molto lunga. Le circostanze di Cavani non sono le stesse di Suarez. È un giocatore fantastico, ma è tutto diverso. Non è stato per me o per suo fratello che non è venuto".

Commenti