Tra il Real e Varane spunta il Manchester United

Il difensore francese non rinnova il contratto in scadenza nel 2022 e il club inglese prova a portarlo in Premier

© Getty Images
Stefano Chioffi

Il Real Madrid ha stimato in trecento milioni il danno economico provocato dalla pandemia. Il presidente Florentino Perez è preoccupato, ha inviato una lettera ai soci sugli effetti del Covid nella Liga e ha convinto tutti i suoi calciatori - da Hazard a Benzema - a ridursi l'ingaggio del 30%. Il Real Madrid, in estate, non ha speso neppure un euro sul mercato. Si è limitato a riportare a casa il centrocampista norvegese Martin Odegaard, ventuno anni, rientrato dal prestito alla Real Sociedad. Zero spese e tre cessioni (Hakimi all’Inter, Reguilon al Tottenham e Oscar Rodriguez al Siviglia) che hanno garantito 83 milioni e mezzo.

I 10 difensori più costosi del mondo: De Ligt in testa. C'è Skriniar
Guarda la gallery
I 10 difensori più costosi del mondo: De Ligt in testa. C'è Skriniar

I sacrifici non sono finiti. Il futuro di Raphäel Varane è in bilico: il difensore francese, ventisette anni, 329 partite con i “blancos”, campione del mondo con la nazionale di Deschamps, potrebbe lasciare il Real al termine di questo campionato. Mentre Sergio Ramos ha deciso di chiudere la carriera al Bernabeu e sta definendo il rinnovo con Perez, il destino di Varane appare incerto. Il difensore centrale, che il Real scoprì giovanissimo nel 2011, quando giocava nel Lens, ha il contratto in scadenza nel 2022 e una clausola da 430 milioni. Prima della pandemia, Perez aveva cercato di avviare una trattativa, ma il discorso non è stato mai sviluppato. E questa situazione di stallo ha acceso l’interesse del Manchester United, alla ricerca di un grande leader nel reparto arretrato. E’ un’idea: i Red Devils stanno seguendo gli sviluppi e sono pronti a preparare un'offerta, come ha rivelato il “Manchester News Evening”.

Da non perdere





Commenti