Mercato Lazio, le richieste di Sarri: Maksimovic, Hysaj, Shaqiri e non solo

Tra le priorità l’arrivo di due attaccanti esterni. Spunta il nome di Rashica, in scadenza con il Weder Brema
Mercato Lazio, le richieste di Sarri: Maksimovic, Hysaj, Shaqiri e non solo© Getty Images
Daniele Rindone

Frecce e un faro da sarrismo. I primi nomi di mercato sono spuntati appena la Lazio e Sarri hanno iniziato ad approfondire i colloqui. Elseid Hysaj, 27 anni, esterno destro capace di giocare a sinistra, è svincolato dal Napoli e può arrivare senza troppi affanni a Formello. E’ un fedelissimo del Comandante, tra Empoli e Napoli con lui ha sommato 243 presenze su 332 da professionista. Essendo a parametro zero ha molte richieste, ha messo in stand-by la Fiorentina di Gattuso, aspetta segnali da Formello. A destra ci sono Lazzari, Marusic e Patric (non più utilizzabile nella difesa a tre). A sinistra Radu (se rinnoverà), Fares e si attende l’arrivo del ventenne Kamenovic (operazione da ufficializzare), senza dimenticare il rientro di Lukaku (in prestito all’Anversa). Hysaj è un’occasione, non ha rinnovato col Napoli e conosce a memoria i meccanismi di Sarri.

Ipotesi Torreira e Boateng

Da Napoli può arrivare anche Nikola Maksimovic, centrale gestito da Ramadani, è il manager che cura gli interessi di Mau. E’ in scadenza come Hysaj, ha 29 anni. Il suo agente è stato a colloquio con il Milan, non si è andati avanti. La Lazio resta in agguato ed è una destinazione graditissima. Ramadani gestisce anche Jerome Boateng, ormai ex Bayern Monaco. Ha 32 anni, si libera dai tedeschi, è stato associato a tanti club, ha parlato nei giorni scorsi: «Ancora non so dove andrò, ma ho le idee chiare. Quali? Giocare altri due o tre anni ai massimi livelli». Il calcio di Sarri non prescinde da un regista, da un numero 8 dinamico, da una mezzala d’inserimento, da due attaccanti esterni o un trequartista. Si punta alla conferma di Milinkovic e Luis Alberto (schierabile sulla trequarti o trasformandolo in regista), è in bilico Correa. Leiva piace, l’arrivo di un regista in più era comunque preventivabile anche nel progetto Inzaghi. A maggio era stato riproposto Torreira, ex Samp, ha fatto panchina all’Atletico Madrid campione di Spagna. Simeone l’ha utilizzato solo tre volte da titolare, è destinato a tornare all’Arsenal (club proprietario del cartellino) e a ripartire in prestito. Era stato tra i nomi in ballo in estate, lo voleva Inzaghi. Escalante e Cataldi possono essere i ricambi delle mezzali.

Rashica e Shaqiri nel mirino

Sono rispuntati due nomi conosciuti, uomini d’ala. Il primo è Milot Rashica, è in scadenza nel 2022 con il Werder Brema, è retrocesso. Xherdan Shaqiri lascerà il Liverpool, ha 29 anni, è in scadenza nel 2023, da anni non trova molto spazio in Inghilterra. Gli attaccanti saranno una chiave del progetto sarrista. La Lazio sta crescendo Raul Moro, baby della Primavera costato oltre sei milioni. Andrà in ritiro e sarà valutato da Sarri, può essere un’alternativa in più. La Lazio del Comandante nascerà presto, dopo le firme si passerà agli assalti di mercato, vincoli e cessioni permettendo.

Lazio-Sarri: intesa vicina
Guarda il video
Lazio-Sarri: intesa vicina

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti