Messi: "Grazie Psg, qui sono felice. Giocherò con i migliori"

Leo si presenta: "Il mio addio è stato difficile, ma ora sono pronto. Sarebbe bello e strano affrontare il Barcellona con un'altra maglia"
Messi: "Grazie Psg, qui sono felice. Giocherò con i migliori"© EPA

PARIGI - Messi si presenta e dà il via alla nuova era al Psg. Insieme alla moglie e ai figli, con il presidente Al-Khelaifi, il ds Leonardo e i tanti tifosi fuori dall'auditorium del Parco dei Principi ad acclamarlo, Leo spiega in conferenza stampa come è nata la trattativa che l'ha portato a Parigi, la voglia che ha di iniziare e le ambizioni di vittoria con il Paris.

Psg, un 11 stellare: da Donnarumma a Messi, i titolari di Pochettino
Guarda la gallery
Psg, un 11 stellare: da Donnarumma a Messi, i titolari di Pochettino
 

Al-Khelaifi: "Giorno storico per il calcio"

"Sono molto contento e orgoglioso di presentare Leo come nostro giocatore, è un giorno storico per questo club e per il mondo del calcio. Leo è l'unico ad aver vinto sei volte il Pallone d'Oro, ha regalato la sua magia al calcio e sarà bellissimo per tutti i tifosi del Psg e di tutto il mondo. Quello che siamo riusciti a fare è incredibile. Ringrazio tutti perché questo diventasse possibile. Ora abbiamo alcuni dei calciatori più forti del mondo e uno degli allentori più bravi, la squadra ora è completa", esordisce così il presidente del Psg, Al-Khelaifi.

Messi: "Trattativa chiusa in fretta"

Prende la parola Messi: "Sono molto felice, tutti sanno che il mio addio al Barcellona è stato difficile, ma il fatto di essere qui mi ha dato molta felicità e voglia di iniziare. Mi sto godendo tutto, non vedo l'ora di allenarmi, conoscere i miei compagni e lo staff e iniziare questa nuova tappa della mia carriera. Voglio ringraziare il presidente e Leonardo per come mi hanno accolto è stato facile e veloce chiudere questa trattativa, abbiamo fatto in fretta e per questo voglio ringraziare tutti. La rosa è ambiziosa, darà il massimo per vincere, il mio obiettivo è continuare a vincere titoli e per questo sono venuto qui. Non manca perché io possa essere felice qui".

Messi, ecco dove soggiornerà nei suoi primi giorni a Parigi
Guarda la gallery
Messi, ecco dove soggiornerà nei suoi primi giorni a Parigi

Messi: "Non vedo l'ora di giocare con Mbappé e Neymar"

"Neymar e Mbappé? Sarà bellissimo vivere la quotidianità con questa rosa che ha giocatori fortissimi, ci sono stati tanti acquisti nuovi e voglio solo iniziare con loro, giocherò con i migliori. Non so quando inizierò, arrivo dalle vacanze, parlerò con lo staff, dovrò fare un po' di preparazione. Ora voglio allenarmi bene e spero che quel momento arrivi il prima possibile. Io sono pronto per iniziarmi ad allenare. Sono sia triste per l'addio sia felice di essere qui. Ora io e la mia famiglia siamo qui e siamo felici, in questa settimana ho vissuto tante emozioni, ma ora ho assimilato tutto e sono pronto. Sono sicuro che con i tifosi vivremo un anno straordinario", aggiunge Messi.

Messi: "Champions? Non basta una squadra forte "

"Cosa serve per vincere la Champions? Non è facile, a volte puoi avere la squadra migliore del mondo ma poi non vinci, il calcio è fatto di piccoli dettagli. Il Psg è stato vicino a vincere la Champions, ci giocano i migliori e non so cosa possa mancare. Bisogna essere un gruppo unito, serve un po' di fortuna anche, la Champions è una competizione speciale. Qui c'è una squadra che è completa, sono stati fatti degli acquisti importanti per vincere la Champions, io sono qui per aiutare, credo di essere nel posto giusto per farlo".

Messi arrivato a Parigi: il saluto ai tifosi del Psg
Guarda la gallery
Messi arrivato a Parigi: il saluto ai tifosi del Psg

I giocatori che hanno convinto Messi

Sulla Ligue 1: "Ho seguito le partite di questo campionato perché ho degli amici che giocano qui, è cresciuto molto come torneo, adesso si è rafforzato ed è più interessante. Voglio vincere il campionato con il Psg, sarà tutto diverso per me ma sono felice di farlo. Sugli amici-compagni di squadra: "Il fatto che Di Maria, Paredes, Neymar fossero qui è stato importante affinché io poi potessi scegliere il Psg".

Messi: "Sarebbe bello affrontare il Barcellona"

"Prima di andarmene dal Barcellona ho detto che sarei sempre stato grato ai tifosi per tutto quello che mi hanno trasmesso. Loro sapevano che avrei giocato con una squadra forte che avrebbe lottato per la Champions, io sono competitivo, voglio vincere ancora. Non so se giocheremo contro, ma penso sarebbe bello tornare a Barcellona, anche se sarebbe strano farlo con un'altra maglia".

Messi: "Trattativa? Ho parlato con Pochettino"

"Per tutti noi è un'esperienza nuova, ma siamo pronti, siamo parlando di calcio ed è uguale ovunque. Ho tanti amici nello spogliatoio, questo mi aiuterà. Ho tanta voglia di iniziare, allenarmi e giocare. È vero che per noi è tutto nuovo, ma sarà un'esperienza bellissima a livello sportivo e familiare. Da quando sono iniziate le prime conversazioni, ho parlato subito con Pochettino, siamo entrambi argentini e questo ha facilitato le cose. Abbiamo parlato e tutto è andato bene dall'inizio, poi il corpo tecnico e la rosa del Psg hanno fatto tutto il possibile affinché io potessi scegliere questo club".

Psg, Messi in conferenza: dalla maglia al microfono personalizzato
Guarda la gallery
Psg, Messi in conferenza: dalla maglia al microfono personalizzato

Messi su Verratti: "È il migliore nel suo ruolo, il Barcellona lo voleva"

"Sono anni che Verratti dimostra di essere il migliore del mondo nella sua posizione, il Barcellona lo voleva prendere e ora le cose si sono capovolte e sono venuto io qui da lui. E' un fenomeno a livello sportivo ed è una bellissima persona, lo conosco bene. La rosa in generale è splendida, spero di dare il mio contributo per raggiungere tutti i nostri obiettivi".

Ufficiale: Lionel Messi è un nuovo giocatore del Psg
Guarda il video
Ufficiale: Lionel Messi è un nuovo giocatore del Psg

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti