Roma, una cessione per un regista. Ma Diawara rifiuta tutto

Mourinho spinge per l’ultimo sforzo. Il preferito dei giallorossi è Zakaria
Roma, una cessione per un regista. Ma Diawara rifiuta tutto© LAPRESSE
Roberto Maida
TagsRomaCalciomercatoDiawara

Non si smuove. Da un mese Amadou Diawara rifiuta sistematicamente (e diciamolo, legittimamente) tutte le opzioni di mercato che la Roma gli ha sottoposto. L’ultima è quella del Wolverhampton, che con la regia di Jorge Mendes si è mosso con decisione per prenderlo. Da intermediari filtra una proposta imminente da circa 12 milioni indirizzata ai Friedkin. Ma per adesso, non ci siamo. L ’operazione sarebbe vantaggiosa sotto due punti di vista per la Roma: pareggerebbe più o meno l’esborso già stanziato per acquistare dai Wolves il portiere, Rui Patricio, e libererebbe un posto a centrocampo per l’ultimo «regalo» a Mourinho, cioè il sospirato regista. Tiago Pinto in queste ore si sta dedicando alla risoluzione di questo nodo, che non è semplice. Diawara non è stato messo fuori rosa insieme agli altri esuberi perché è un calciatore che può servire a un reparto incompleto. Ma resta un chiavistello decisivo per il mercato. Più di Villar, che pure è cedibile ma non ha ricevuto ancora proposte degne di nota.

Carles Perez promosso da Mourinho

Carles Perez invece rimarrà alla Roma, salvo offerte irrinunciabili. Il Newcastle lo voleva in prestito ma Tiago Pinto, dopo un consulto con Mourinho, ha deciso di rigettare l’ipotesi, contando sul rilancio di un talento ancora abbastanza giovane.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Abbonati ora a DAZN

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti